De Sanctis: “Grande prova, quasi perfetta”

di finconsadmin

Ecco le parole di Morgan De Sanctis ai microfoni di Sky.Mediaset al termine di Inter-Roma 0-3.

DE SANCTIS A SKY
Non tirano quasi mai…
Il portiere se il contesto funziona ne trae beneficio…quando Neuer o Cech non prendono gol, sono bravi loro…quando non si prendono gol il merito è pure del portiere anche se para poco…ci sono altri fattori…
Nel gol annullato?
Questo è fallo: ho la palla in mano, ho protestato perchè ho visto Tagliavento che non aveva fischiato e poi consigliato da Guida ha fischiato, credo di essermelo meritato il giallo.
La consideri la partita perfetta?
Eravamo sufficientemente preoccupati perchè io conosco benissimo Mazzarri, l’Inter nelle partite precedenti aveva mostrato un bel gioco e sapevamo potessero farci male nelle ripartenze e siccome abbiamo vinto proprio con l’arma delle ripartenze possiamo parlare di una grande prova.

 

DE SANCTIS A MEDIASET

 

Sul tiro di Guarin?
Non l’ho nemmeno visto, ero preoccupato a non prenderlo mentre usciva dalla porta. In questa circostanza siamo styati fortunati

Imbattuti. Non si parla di scudetto, ma non ci si può nascondere
L’obiettivo è tornare in Europa, non mi schiodo da qui. Finiamo in girone d’andata e poi vediamo: se ci sarà da prendersi responsabilità, nessuno si tirerà indietro

Su Roma-Napoli
C’è una situazione antipatica, dove non sappiamo ancora dove e quando verrà giocata la gara. C’è la volontà delle squadre di seguire il calendario: Roma è una grande città, è abituata a certe cose

A mezzanotte dice De Laurentiis…
Magari è una provocazione. Ma certe volte butta lì delle idee innovative. Non ci sono le condizioni per pensare ad un rinvio, non possono rimanere ferme per tre settimane due squadra. Si può giocare venerdì

Solo un gol subito. Ti sporprende?
Sì. Nella più rosea delle previsioni non poteva aspettarmelo, nessuno poteva. Il campo ci dice che questo è meritatissimo, nonostante un pizzico di fortuna. Il risultato viene legittimato dalla prestazione

Sulla tua carriera
Nella mia carriera che ora sta volgendo al termine, sono venuto alla Roma: al Napoli qualcuno voleva farmi finire la carriera. Poi una cosa: non capisco perché se non prendo gol viene detto che non prendo tiri in porta. Non è vero: sto in una grande squadra e poi il legittimare questa presenza viene dopo

 

De Sanctis su Mediaset:

Cosa è successo dopo il tiro di Guarin?

Non mi sono accorto di tante cose ho cercato solo di non mandare la palla in porta; in questa  circostanza siamo stati fortunati.

 

Non si parla di scudetto ma non ci si può tirare indietro?

L’obiettivo di inizio stagione era riportare la Roma in Europa e io non mi schiodo da questo nemmeno ora; alla fine del girone di andata quando ci darà un bilancio per metà completo a quel punto nessuno si tirerà indietro se ci sarà da prendere responsabilità.

 

Dopo la sosta c’è il Napoli ci pensi?

Si per la situazione antipatica, aspettiamo la decisione c’è la volontà di giocare la partita come da calendario Roma è una grande città capace di gestire questa occasione. Non voglio pensare a situazioni di Rinvio e star fermi 3 settimane o dover giocare a Dicembre Gennaio quando il calendario sarà più fitto.

 

Un solo gol subito, ti sorprende tutto ciò?

Si nella più rosea dell previsioni non mi aspettavo questo ma da contraltare c’è la testimonianza del campo che quello che sta succedendo è legittimo sono 21 punti meritatissimi.

 

Perchè dell’ammunizione?

Perchè pensavo che Tagliavento non avesse concesso il fallo e mi sono preoccupato di aver subito un’ingiustizia; ho sbagliato l’ ammunizione ci può stare.

 

De Sanctis a Roma Channel

 

Al 90′ mi ha impressionato che urlavi come se fosse una finale di Champions League.. La voglia di non prendere gol e di lottare fino all’ultimo: è questo il segreto della squadra?

È fondamentale legittimare la prestazione non prendendo gol. Ci tenevamo tutti, molti volevano fare una prestazione del genere a Milano. Eravamo un po’ preoccupati delle ripartenze dell’Inter invece l’abbiamo fatte benissimo noi.
 
La parata nel primo tempo, mi ricorda quella di Zoff…. Prossima partita con il Napoli, che sapore avrà a livello emotivo?
E’ una partita importante, lo sarà non solo per me ma per tutti. Arriva in un momento delicato della stagione, vogliamo giocarla sabato senza intoppi. Spero che le istituzioni non faranno sorprese che inciderebbero anche sul calcio italiano. Vogliamo continuare con queste prestazioni per continuare a toglierci soddisfazioni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy