De Rossi: “Il momento negativo ? colpa di noi giocatori. Delio Rossi? Spero di non arrivare cos? a 60 anni”

di Redazione, @forzaroma

Ecco le parole di Daniele De Rossi ai microfoni di Mediaset, Sky al termine di Sampdoria-Roma 3-1.
DE ROSSI MEDIASET

?C’? paura di vivere un’altra stagione senza qualificazione in Europa?
“La stagione la stiamo vivendo. La nostra salvezza ? che ci rendiamo conto che possiamo invertire la rotta. La classifica ? quella, la Champions ? abbastanza lontana, per? ? un campionato in cui se vinci due o tre gare di seguito fai un bel passo in avanti. Non riusciamo a fare questo scatto”.

 

Andreazzoli si ? detto soddisfatto della tua prova. Quali sono stati i tuoi pensieri in questo periodo?
“Penso di aver fatto il mio, di sicuro non mi accontento e so che posso fare di pi?. La condizione fisica va migliorata, non gioco tre gare di seguito per 90 minuti da tanto tempo. Devo ritrovare la condizione, prendiamo quello che c’? di buono. Quello che m’interessa sono i risultati della Roma che non stanno arrivando. Il mio stare sotto la luce dei riflettori ? una situazione che si crea, un giocatore importante che non trova spazio. E’ inevitabile, non ? colpa di nessuno”.
Il rapporto con Zeman com’era? C’era un confronto tecnico-tattico o non solo?
“Si ? sempre parlato di un mio grande problema con Zeman, di litigi o che io non volessi giocare intermedio. Sono tutte fantasie studiate da qualcuno che ha interesse a farle uscire. Io col mister avevo un rapporto educato, cordiale e civile. Ci mancherebbe che io sia maleducato con una persona di 60 anni. Quando ho giocato avrei potuto far meglio”.
?Dal punto di vista motivazionale la squadra ha fatto una partita all’altezza. Lamela ha fatto una buona fase difensiva. Le problematiche sono rimaste le stesse, buon primo tempo e ripresa mediocre. Si prendono tanti gol.
“I problemi non sono assolutamente gli stessi. Nel primo tempo abbiamo fatto una grande partita, nella ripresa ? arrivato il gol per un mio errore a centrocampo, non si poteva chiedere a Lamela di fare quel recupero. Eravamo messi male per la mia palla persa. Sul corner si marca zona e ci sta di prendere gol. Non c’? stata quella sensazione di poter prendere gol da un momento all’altro che c’era nelle altre partite. Di errori se ne sono fatti, stiamo pur sempre parlando di una sconfitta. Qualcosina per? abbiamo migliorato secondo me…”
La discussione finale con Delio Rossi e l’episodio del rigore di Osvaldo?
“Anche Dani ? un ottimo rigorista, aveva tirato due rigori perfetti quest’anno. Certo il rigorista principe ? Francesco, ero distante e non so cosa si siano detti. So che le gerarchie vanno rispettate, loro hanno un buon rapporto, magari si sono parlati per decidere. E’ successo anche altre volte, se avesse fatto gol saremmo stati qui a parlare della gran personalit? di Osvaldo. Non c’? da chiarire con Delio Rossi, non ce l’aveva con me. E’ sempre un po’ sopra le righe, cerchiamo di guardare avanti, ? un uomo di quasi 60 anni. Anche prendere l’applauso della curva, questo populismo, fare il dito medio al giocatore avversario. E’ un po’ imbarazzanti, spero di non arrivare a quest’et? cos?”.

 

 

 

DE ROSSI A SKY

Cosa non ? andato?
?Il risultato. Abbiamo subito poco ma abbiamo preso goal al primo errore?

Ti ? piaciuta la difesa a tre?
?Mi piace. Il mister l’ha messa per farci subire di meno. Abbiamo fatto una buona prestazione e non meritavamo la sconfitta?.

Il cambio di allenatore pensi sia stato fatto per far prendere responsabilit? alla squadra?
?Se fosse cosi, siamo a posto. Ci vuole coraggio per chiedere a Totti di battere il rigore. Osvaldo negli spogliatoi stava male, gli dobbiamo stare vicino perch? ? il nostro capocannoniere?.

C’? poca chiarezza intorno a voi?
?No, non credo che quello che ? successo sul rigore sia imputabile ad una disorganizzazione societaria?. Osvaldo ha fatto cos? per tirarsi su dalle critiche. Se avesse segnato, avremmo parlato della grande personalit? di Osvaldo?.

Perch? non eri titolare con Zeman?
?All’inizio ero titolare finch? non mi sono fatto male. E’ un diritto dell’allenatore decidere chi scende in campo. Con lui a livello umano non ho avuto problemi. Sul campo, penso che sarei potuto essere un giocatore importante anche per lui. Non sono mai andato a chiedere spiegazioni e forse ? stato quello il mio errore. Non ho mai avuto problemi ne con lui ne con altri allenatori, mi hanno infastidito alcune dichiarazioni ma ho sempre avuto un rapporto educato.

Il fallimento di Zeman ? la fine di un calcio utopistico?
No, non credo. In alcune piazze il suo gioco ha funzionato e continuer? a funzionare?.

Cosa ? successo tra Burdisso e Delio Rossi?
?Ci sono le immagini. Non ci si pu? nascondere sempre dietro la foga agonistica. E’ un allenatore che non ha precedenti felicissimi?.

 

DE ROSSI A ROMA CHANNEL

Una fotografia su questa partita abbastanza strana

Secondo me non ? mancato il furore agonistico e l’impegno. Oggi abbiamo sbagliato poco, un gol su una palla che ho sbagliato io, uno su punizione uno su calcio d’angolo. Potevamo fare diversi gol ed ? una sconfitta immeritata ma spero si noti quanto ci tenevamo a fare bene questa partita.

Che spiegazione ti sei dato?
Abbiamo visto tante di queste partite anche con Zeman, che metti sul piano giusto, non ? un campionato tipo quello inglese, qui in Serie A se sai gestire la partita la porti a casa. Il gol lo avevamo fatto ed era anche buono, gli episodi poi sono difficili da valutare ma non ci dobbiamo nascondere dietro questi. Non meritavamo di perdere e non so nemmeno se meritavamo di pareggiare

Quanto paghi il fatto che hai giocato meno degli altri anni?
Non voglio trovare alibi, ma ? sicuramente la prima cosa con cui ho parlato con Aurelio. La condizione non ? la stessa dell’anno scorso e degli Europei, qualcosa la perdi in brillantezza e ritmi, ma questa si riacquista e lavorer? al 100%

 

 

DE ROSSI A RAI SPORT

Altra sconfitta pesante, cos?? cambiato da Zeman a Andreazzoli?
Non i risultati. Il modulo, ma 4-5 giorni di lavoro non possono sconvolgere una squadra. ? una squadra che ha fatto buone partite con Zeman, come oggi. Siamo stati puntiti quando abbiamo subito

Rapporto con Zeman?
Non ? vero che non abbiamo mai avuto feeling. ? un falso creato da altri, non da noi. Ho giocato meno, non ero felice, ma l?allenatore ? sempre libero di fare le sue scelte. Mi dispiace molto per come ? andata perch? pensavo di poter essere un giocatore importante per lui e viceversa, che lui potesse essere un tecnico importante per me. Invece non ? stato cos?

Il rigore?
Ne so quanto voi. Osvaldo ha chiesto a Francesco di battere il rigore, e Totti glielo ha lasciato tirare, pi? o meno volentieri non lo so. E? stato uno slancio d?amore, voleva risollevare le sorti di una partita, e di tutta la squadra

Allenatore poco esperto? Autogestione?
? solo un episodio, ma sarebbe successo con tutti. La prossima volta magari Francesco si imporr?. L?importante ora ? non mollare Osvaldo adesso, perch? rischi di perderlo. E non ce lo possiamo permettere di perdere un giocatore cos? importante, che ha fatto spesso la differenza

Obiettivi futuri?
Riportare la gente allo stadio. Ma soprattutto unione, c?? troppa divisione tra i tifosi. Questa disunione non ci fa bene e i nostri risultati non aiutano a stare tutti sullo stesso carro: c?? gente che critica questa societ? qualunque cosa faccia, come prima c?era chi criticava i Sensi al secondo posto, a 1 punto dalla prima. Per questo dobbiamo migliorare, ora dobbiamo vincere per tornare pi? uniti che mai

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy