Coppa Italia, Albertini: “Roma-Napoli spettacolo del calcio italiano”

di finconsadmin

“Ieri abbiamo assistito ad uno spettacolo del calcio italiano, la partita tra Roma e Napoli è stata giocata ad alto livello, con tanti gol ed emozioni. Le partite si vincono e si perdono anche all’ultimo minuto, il Napoli ha disputato una bella prestazione”. Queste le parole di Demetrio Albertini, vice presidente della FIGC, ai microfoni di Radio Crc durante la trasmissione ‘Si gonfia la rete’.

 

“Garcia e Benitez? Ho avuto la fortuna di aver giocato all’estero e la mentalità è differente. Si concepisce il calcio come uno spettacolo ma sicuramente il risultato conta, si gioca per vincere. Ognuno ha le proprie idee, si guarda all’estero ma ci si adegua alle esigenze del calcio italiano.

La Coppa Italia è importante, i tifosi e gli allenatori spesso possono metterla in secondo piano ma quando si arriva alla fine tutti vogliono vincere. Mi piace che la finale si giochi a Roma, è un evento unico.

Va valorizzato il lavoro della società azzurra negli ultimi anni, il progetto di crescita è continuo ed il Napoli è ai vertici del calcio italiano. Sabato si giocherà un partita importante di campionato, il Napoli è reduce da una sconfitta pesante ed il Milan sta cercando di recuperare punti. Credo che assisteremo ad una partita emozionante.
Da calciatore, dirigente ed amante del calcio dico che i numeri contano ma conta di più l’interpretazione di un match. La filosofia di un gruppo è importante soprattutto in certe partite.

Mondiali 2014? Per quanto riguarda la FIGC, in questo momento da una parte assiste alla dialettica dei pronostici e dall’altra insieme a Prandelli controlla la crescita di tutti i calciatori. L’organizzazione prosegue con tutte le difficoltà del Mondiale che si giocherà in Brasile. Ci prepariamo per giocare una bella competizione, ci siamo attivati da due anni per mettere i calciatori nelle migliori condizioni.

In campionato si denota la superiorità della Juventus che sta facendo veramente bene. Nonostante l’esclusione dalla Champions League, la squadra bianconera vorrà andare avanti in Europa League perché la finale si giocherà a Torino”.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy