Cicinho: “Sono un uomo diverso, voglio conquistarmi un posto da titolare” (VIDEO)

di Redazione, @forzaroma

Cicinho parla in conferenza stampa dopo la sessione mattutina di allenamento a Riscone di Brunico.

 

 

Grande colpo di mercato qualche stagione fa, poi esperienza non felice. Smebra che tu stia tornando come qualche anno fa, sensazione?
“Già parlato lui con me, anche il ds e mi ha detto he mi manca solo un anno di contratto e devo lavorare. Loro sonon contenti per come lavoro e voglio giocare. Devo ringraziare la fiducia, non giocavo, ora nuova stagione e ho bisogno di giocare ed è questo cquello che devo fare”.

Quali differenze con Luis Enrique?
“Lavoro diverso da Ranieri, è un allenatore spagnolo che ha altra maniera di lavoro, lavora molto sul possesso di palla e Ranieri era diverso, era molto taciturno. Per questo bisogna capire cosa vuole il mister e quando arriva una partita dobbiamo essere pronti”.

Su Josè Angel, che giudizio? E su Lamela e Bojan:
“Sono tre grandi calciatori. Con Josè Angel ho già giocato contro, Lamela e Bojan sono grandi calciatore e penso che vengano per aiutare la Roma”.

Può essere stagione del tuo riscatto?
“Spero di si, ma devo lavorare. E lo sto facendo. Devo concentrarmi, tenere sempre la testa qua, non come prima, c’erano tanti problemi, ho più esperienza e tranquillità per lavorare”.

Roma più forte, sulla carta può già vincere?
“Speriamo di fare una grande stagione”.

Può essere la stagione del tuo riscatto?
“Penso di sì. Ma devo lavorare, voglio concentrarmi”.

La Roma è già pronta per vincere?
“E’ difficile dirlo, siamo solo all’inizio del lavoro. La Roma è sempre costruita per vincere. Vogliamo fare una grande stagione”.

De Rossi rimarrà a Roma? Avverti questa sensazione?
“Per noi De Rossi rimane. E’ un grande calciatore, una grande persona”.

Hai parlato con Sabatini circa la tua permanenza a Roma?
“Sì, ho parlato con lui”.

Ci sono stati problemi personali quando sei andato via. Sono risolti?
“Ora sto bene, ho risolto i problemi personali, lavoro per la Roma e spero di tornare più forte”.

Titolare da subito?
“Voglio giocare, mi piace giocare sempre e sono a disposizione del mister. Sono pronto per fare quello che mi chiede il mister. Nessun problema con Spalletti e Ranieri. Ringrazio mister Spalletti per avermi portato a Roma e Ranieri per aver avuto la possibilità di lavorare con lui. Sono tornato con più esperienza e spero di giocare, non so in quale posto ma spero di giocare”.

Ti piace nuove posizione avanzata?
“Mi piace, anche da terzino destro basso ma per le mie caratteristiche giocare più “alto” è meglio perché mi fa attaccare di più e mi riesce meglio che difendere”.

Un solo anno di contratto, sei disposto rinnovare e ad abbassare l’ingaggio?
“Non c’è problema, non gioco per soldi ma perché mi piace. Non si è parlato di rinnovo e ora devo lavorare. Non devo pensare ora a questo. Sono un giocatore diverso dagli anni scorsi, se c’è opportunità non c’è problema per il rinnovo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy