Chievo-Roma, Nainggolan: “Oggi abbiamo fatto una brutta prestazione. Mancano risultati e gioco”

Le parole del centrocampista belga a fine gara “Ora ci dobbiamo concentrare per la gara di Firenze”

di Redazione, @forzaroma

Ecco le parole di Radja Nainggolan ai microfoni di Rai, Sky, Roma TV al termine di Chievo-Roma 0-0.

NAINGGOLAN ALLA RAI

Crisi di risultati e crisi di gioco. Il gioco della Roma non è più fluido come una volta.
Oggi a parte il campo che era molto secco ed era difficile giocare abbiamo fatto una brutta prestazione e non abbiamo creato tanto. Il Chievo ci ha messo più sotto pressione di quello che ci aspettavamo. Abbiamo pareggiato ma non una abbiamo giocato una bella partita.

 

Qual è il male di questa Roma?
Non abbiamo trovato il nostro gioco anche per bravura del Chievo dobbiamo continuare a lavorare e guardarci le spalle perché Napoli può accorciare.

 

…e la Juve può allungare!
Sì ma in questo momento, vista distanza che c’è oggi, è meglio guardarci indietro,

 

Vuoi dire qualcosa a Mattiello?
Al momento della scivolata ho visto la palla davanti a me, ho visto arrivare lui e sono andato deciso sulla palla. Lui idem, poi io nel proseguo dell’azione ho continuato la scivolata, lui si è trovato la gamba bloccata sotto e si è fatto male. Non ho fatto l’entrata per far male a nessuno, mi spiace per lui perché stava facendo bene. Penso che lo contatterò perché è un ragazzo molto giovane e ha ancora un futuro davanti a se.

 

Qual è la causa di questa involuzione secondo te?
Gli avversari ci studiano. Comunque il nostro gioco non è fluido come a inizio anno e di questo gli avversari approfittano. Dobbiamo tutti dare qualcosina in più e ritrovare il primo possibile nostro gioco fluido.

 

 

NAINGGOLAN A SKY

Immagino sia sconvolto per quanto accaduto in campo. Abbiamo sottolineato come sia stato un incidente di gioco dove lei non ha colpe…
Al momento del contrasto volevo pure il fallo a favore, pensate. Poi ho visto la panchina girata verso di lui, mi son girato e non mi rendevo conto. Poi ho visto le immagini: faccio un intervento deciso, lui idem e resta con la gamba incastrata sotto la mia e si infortuna. Mi dispiace, è giovane, stava facendo bene. Gli faccio un grande in bocca al lupo per riprendersi il prima possibile.

 

Garcia ha parlato di partita inquietante. Il tuo pensiero?
Dentro al campo era una partita difficile da giocare. Il campo era secco, non abbiamo messo nulla in più per vincerla. Il Chievo è stato bravo, si era chiuso bene dietro per poi ripartire con i loro attaccanti. Oggi prestazione molto negativa da parte della Roma.

 

Garcia è stato molto duro, ha detto “i giocatori devono fare attenzione ai video”…
Studiamo tanto gli avversari, poi se non arriva il gioco da parte della squadra è normale che le cose diventano più difficili. Dobbiamo tirarci su le maniche per trovare il gioco della vera Roma.

 

Lei si è dato delle spiegazioni?
Quando uno va in campo dà il massimo e cerca di fare quello che dice il mister. Ci sono giornate in cui le cose non vanno bene, non abbiamo fatto le cose che ci aspettavamo.

 

Il prossimo avversario è la Fiorentina, che è la squadra più in forma del campionato… sono favoriti? Dove troverete le risorse?
Sono partite diverse. Il Chievo si deve salvare e l’importante per loro contro una squadra come la Roma è non perdere . La Fiorentina fa l’andata in casa, deve fare la partita, possiamo anche trovare degli spazi. Sono partite diverse. Studieremo sicuramente in settimana, quello che si aspetterà il mister da noi toccherà a noi metterlo in campo.

 

 

NAINGGOLAN A MEDIASET

Garcia ha detto che quella di oggi è stata la sua più brutta Roma, sei d’accordo?
Penso che oggi la partita non è stata giocata bene da parte nostra. Loro cercano dei unti salvezza e ci hanno messo più voglia e più cattiveria e non abbiamo trovato gli spazi giusti. Va detto però che noi non abbiamo fatto niente di che e non meritavamo di vincere

 

Come è andata la sfortunata dinamica dell’infortunio di Mattiello?
E’ stato un contrasto innocente da parte mia, nel senso che sono entrato sul pallone. Se sapevo di far male non sarei neanche entrato. Purtroppo sono cose che succedono nel calcio poi è successo a me ed è ancora più particolare. Mi dispiace tantissimo.

 

Hai giocato molti palloni e ti sei trovato spesso ad impostare?
Abbiamo trovato una squadra chiusa ed era importante muovere il pallone ho cercato di propormi, ma alla fine non è andata bene neanche così. Brutta prestazione.

 

Che effetto ti fa sentire che sei sempre il migliore in campo, quello che corre di più?
Sono le mie caratteristiche cerco sempre di dare il massimo poi ci sono delle gare in cui le cose vanno bene e altre meno. Ma dobbiamo tornare sui nostri livelli tutti insieme il pria possibile.

 

Il tuo futuro, si parla di sirene dall’Inghilterra?
Non ne so niente sono concentrato qua e mi sto impegnando per centrare gli obbiettivi che mi restano con la Roma il resto mi scivola addosso.

 

Se la Juventus vincesse con il Sassuolo sarebbe chiuso il discorso scudetto?
Se domani il Napoli vince dobbiamo iniziare a guardare dietro, l’obbiettivo ora è qualificarci in Champions League e dobbiamo cercare di centrarlo il prima possibile

 

 

 

 

NAINGGOLAN A ROMA TV

Quello che è successo a Mattiello è stata la cosa più brutta della partita…
Mi sono fatto dare il numero, sicuramente quello che mi è dispiaciuto su tutto è che stava facendo molto bene e che su un contrasto di gioco è capitato questo infortunio quindi lo chiamerà e gli farò un grande in bocca al lupo.

 

Garcia ha detto che domani bisognerà dire la verità…
Posso dire che non abbiamo fatto una grande prestazione, non abbiamo trovato le giocate giuste, abbiamo giocato male e ci dobbiamo guardare in faccia e dire che non dobbiamo fare certe prestazioni. Io da dentro il campo ho visto che non si trovavano gli spazi, il campo era secco però dobbiamo dare tutti qualcosa in più.

 

È stato condizionato personalmente nella prestazione dopo l’incidente a Mattiello?
L’incidente è successo in un momento in cui la partita era appena iniziata, quel colpo ti prende, poi i fischi a me non interessano. So di non aver fatto un intervento cattivo e che non volevo fare male. Oggi non è andata bene però penso che sia stata una brutta prestazione in generale.

 

Daniele Verde è quello che ha fatto più sponde in 20’. Si sente l’assenza del compagno che viene in aiuto?
Quello che posso dire è che la prestazione era brutta, dare qualcosa in più ai compagni e da li si riparte.

 

Cosa vuoi dire ai tifosi?
Loro ci sono stati vicini fino ad oggi e gli chiedo di starci ancora vicino. L’obiettivo è di andare direttamente in Champions e dipende solo da noi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy