Canovi: “La Roma ha idee e sta investendo, Destro è il colpo dell’estate. Consiglierei Granqvist”

di Redazione, @forzaroma

Il noto agente Dario Canovi ha rilasciato alcune dichiarazioni a TeleRadioStereo.

 

Che mercato è in questo momento? Una visione generale. Sembra un mercato più di idee che di soldi.
“A me sembra che le idee siano ancor meno dei soldi. E’ un mercato fiacco, solo un paio di squadre si stanno muovendo, una di queste è la Roma che ha idee e sta investendo. I soldi li ha sborsati. Non parliamo di cifre folli di cui parlavamo qualche anno fa…”

 

E’ un mercato particolarmente intelligente quello della Roma. Le sta piacendo?
“Sì, dicevo a Sabatini qualche giorno fa che volevo un contratto come suo public relation. La Roma sta facendo un mercato utile e intelligente, ha preso giocatori adatti al gioco di Zeman e sono giocatori giovani di indubbio valori. Potranno stare a Roma per parecchi anni. Questo mercato pone la Roma al top, ad oggi è tra le prime”.

 

Destro è il colpo del mercato per ora?
“Sì, Destro ma anche Isla e Asamoah presi dalla Juve. Comunque Destro è il colpo dell’estate”.

 

Un suo giudizio sul reparto che andrebbe ancora sistemato, la difesa. Si è parlato di Piszczek e Maicon. Lei ha indiscrezioni?
“Questi due giocatori non sono nelle mire della Roma. Per Piszczek il Borussia chiede cifre importanti, Maicon non è giovanissimo e chiede un ingaggio fuori dai limiti che si è posta la Roma. Come esterni la squadra è messa bene, se arriva anche Torosidis è un altro giocatore che a cifre non impossibili può fare bene”.

 

Le risulta un interessamento della Roma per Piszczek?
“Quando ha saputo quello che il Borussia chiedeva, Sabatini si è ritirato. Penso che il prezzo sia anche superiore a dodici milioni di euro. Nel suo ruolo forse è il più forte d’Europa”.

 

Torosidis è giusto per la Roma?
“A me piace abbastanza. Non sono entusiasta di lui, ma sicuramente ha dei valori. Dipende anche dalle cifre, se non sono iperboliche va bene”.

 

La Roma è partita per Irdning lasciando a casa Heinze. C’è bisogno di un centrale. Quali possono essere i nomi?
“Onestamente non so quali siano i giocatori che interessano alla Roma. Per essere davvero competitiva a livello nazionale ha bisogno di due difensori centrali. Non bastano due difensori più un giovani per quanto estremamente promettente come Romagnoli. Tra infortuni e squalifiche c’è necessità di una rotazione sovente. Una squadra da scudetto ha bisogno di almeno quattro centrali importanti”.

 

Ha consigli?
“So che alla Roma non piace, ma Granqvist ha un rendimento costante. Non è un campionissimo, ma è garanzia di rendimento costante. E’ un giocatore intelligente. Sarebbe utile”.

 

Con la rescissione di Simplicio e Juan, può liberarsi un ulteriore posto per un extracomunitario a gennaio per la Roma?
“Credo se ne riparli il prossimo anno, ma non ci giurerei. Le norme sono un po’ complicate. Non escludo che la mia lettura delle norme sia sbagliata”.

 

Osvaldo può andar via da Roma?
“No, so che Zeman l’apprezza molto…”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy