Braschi: “Che emozione quella partita scudetto”

di finconsadmin

Stefano Braschi, intervenuto in diretta nella trasmissione ” Tana Libera Tutti” sull’ emittente Centro Suono Sport, ha ricordato così la gara scudetto tra Roma e Parma del 17 giugno 2001 da lui arbitrata.

Ho avuto la fortuna di aver arbitrato alcune partite scudetto e quindi di abituarmi agli stadi pieni di persone; anche se entrare in uno stadio del genere fa molto piacere. Noi facciamo gli arbitri, vogliamo e dobbiamo essere equidistanti da tutti. La mia attenzione era quella di non fare errori e di far si che la partita finisse in maniera regolare”.

Sulla festa e la gioia dei tifosi nel dopo partita. Sono soddisfazioni che restano anche nella mia memoria. Ritengo che l’arbitro deve arbitrare la partita e deve essere accettato come uno che deve garantire la regolarità delle partite. La gestione dei momenti non è stata troppo complessa, ne ho viste di peggio. Ho cercato di far capire alla gente che la partita doveva finire con reloarità, usando l’ intelligenza e il buon senso. In certi momenti si deve avere anche la capacità di prevedere le situazioni”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy