Barcellona-Roma, il web blaugrana: “Vinciamo anche se già qualificati. Florenzi? Perfetto per noi”

I tifosi spagnoli non vogliono tralasciare nulla: “Roma grande squadra ma il nostro unico rivale è il Bayern monaco”

di Mirko Porcari, @MirkoPorcari

Vincere sempre, semplice. È la forza dell’abitudine, il segreto di un gruppo che ha ambizioni di altissimo livello ed il pensiero di una tifoseria mentalmente allenata a guardare sempre avanti. “Già qualificati? Ok ma vinciamo lo stesso” il web catalano non intende tralasciare nulla, punti decisivi o meno, in campo l’obiettivo resta immutato: “Bel gioco e tanti gol” uno slogan che si inserisce in un’altra dimensione rispetto al “trabajo y sudor” e che vede in Luis Enrique un tassello fondamentale nei successi degli ultimi mesi.

Difficile comunque non parlare ancora della fantastica impresa del Santiago Bernabeu, palcoscenico ostile in cui gli uomini dell’ex mister giallorosso hanno mostrato il lato migliore del calcio: a distanza di quattro giorni non si spegne l’eco per una prestazione maiuscola che ha catalizzato l’attenzione dei media locali e non, lasciando le briciole all’infrasettimanale di Champions League. “La Roma è una grande squadra” parola dell’hombre vertical, ma in conferenza stampa e su internet ogni riflessione è dedicata agli antagonisti madrileni, usciti ridimensionati dal confronto diretto. “Il nostro vero rivale può essere solo il Bayern Monaco, le altre non contano” un’opinione condivisa da tantissimi tifosi e rinforzata da una sfida a distanza che non tarderà ad arrivare “spero di trovarli in finale di Champions e di far vedere a tutti che siamo noi i più forti.”

L’appetito vien mangiando e la scorpacciata di gol nel “Clásico” di sabato non ha saziato la voglia di vittorie dei tifosi: “Non sarà una partita semplice, certo” l’analisi di chi già si proietta alla penultima sfida del girone “ma non credo avremo problemi particolari nel vincere” una convinzione che deriva dal meccanismo perfetto dei blaugrana, oliato dalla forma smagliante di Neymar e Suarez e da automatismi registrati in anni di pratica.

“Due o tre gol possiamo farli” gli attaccanti spagnoli proveranno a scardinare la difesa di Rudi Garcia, reparto tutt’altro che impenetrabile e “vero punto debole del club italiano”.

Fari puntati anche sul mercato e sulle possibili mosse del prossimo futuro, con il nome di Alessandro Florenzi tornato prepotentemente alla ribalta per rinforzare una rosa già fortissima: “Lo avevo detto dopo la gara dell’andata” la premessa di un innamorato del talento giallorosso ” Florenzi lo vedrei benissimo nel Barcellona. È capace di ricoprire tantissimi ruoli ed un calciatore del genere non si trova facilmente”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy