Baldini: “Zeman non parla. Si è definito più sereno nel non farlo. C’è il rammarico per aver preso un gol dubbio”

di Redazione, @forzaroma

Le parole di Franco Baldini a Mediaset, Rai,Sky dopo Chievo-Roma 1-0.
BALDINI MEDIASET
Perché Zeman non parla?
“Si è definito più sereno nel non farlo, perché non vuole fare polemiche”.

 

La partita è stata decisa da un episodio. Un gol discutibile. Questo ha fatto arrabbiare Zeman?
“Questo episodio decide la partita. Buon primo tempo con la Roma padrone del campo, nella ripresa nessuna delle due aveva meritato di vincere. Questo lascia il rammarico. Venivamo da una striscia positiva, facendo un ottimo calcio, cosa che non ci è riuscita oggi. Pensiamo di avere una squadra forte che può giocarsela con le prime”.

 

Il gol di Pellissier sembra regolare, ma c’erano due rigori su Totti e Balzaretti.
“Mi accontento di dire come disse qualcuno più in alto di me “A Ponzio Pilato tu l’hai detto…”

 

Potevate fare meglio?
“Sugli episodi non possiamo far nulla. La prestazione è stata discreta nel primo tempo, non tanto nella ripresa. Probabilmente per una condizione psicofisica non ottimale dopo due gare ravvicinate con Fiorentina e Atalanta. Il campo non aiutava a fare un gioco veloce. Credo che nel secondo tempo abbiamo pagato un po’ questo, ma la squadra ha dato ciò che aveva”.

 

 

 

BALDINI RAI

Proteste per un fuorigioco di Pellissier
Se non lo avete visto voi figuratevi io con la nebbia che incombeva. È stata una partita discreta, non cosi brillante , un po’ più stanca nella proposizione nel secondo tempo e non siamo riusciti a creare le solite occasioni. Il pareggio sarebbe stato congruo alla partita.

 

 

Zeman ha deciso non parlare, perché?
Pensa di aver avuto dal suo punto di osservazione, non ha voglia di fare polemiche, per lui era molto chiaro l’episodio.

 

 

Sabato sera il Milan, mancherà Castan e Marquinhos ha avuto una distorsione alla caviglia
Abbiamo una squadra forte, una rosa coperta in tutti i ruoli, spesso veniamo criticati per le scelte che facciamo, giochiamo contro il Milan convinti di fare la nostra partita.

 

 

Questa sconfitta vi allontana dalle squadre che avevate nel mirino
L’obiettivo rimane lo steso, abbiamo una squadra che può competere, oggi non abbiamo raccolto punti e gli altri si invece, non mi aspettavo questa battuta d’arresto, siamo una squadra giovane avremo molti alti e alcuni bassi, siamo convinti di essere competitivi con tutti.

 

 

De Rossi?
Una scelta tattica che compete al mister, nelle ultime 4 partite era stato elogiato per le formazioni.

 

 

Inoltrerete  proteste ufficiali?
Mi sembra di non aver inoltrato proteste ufficiali.

 

 

 

BALDINI A SKY

“Credo sia stata una battuta d’arresto dal punto di vista psico fisico, la squadra ha cercato di fare le sue trame di gioco, il campo anche non era buono, erba troppo alta sarà ottimo per le prossime partite ma oggi non lo era”

 

 

Lei ha la sensazione che De Rossi sia infastidito dalla panchina? “A tutti fa piacere giocare, nelle ultime tre quattro partite le scelte di Zeman sono state azzeccate al risultato conseguito. L’umore è ovvio non sia ottimo”

 

 

Com’ è possibile che un giocatore che porta l’italia in finale all’Europeo , corteggiato dalle big d’Europa, non viene considerato un uomo importante? De Rossi è quindi meno importante dei titolari attuali secondo Zeman? “No non lo è assolutamente visto anche il nostro sforzo. Ha fatto belle partite le ultime che ha giocato, cmq Zeman fa le sue scelte. Noi abbiamo il compito di dare la rosa più forte possibile all’allenatore nei limiti del nostro budget e potevamo permetterci di De Rossi per noi campione indiscusso, se poi l’allenatore vuole privilegiare uno piuttosto che un altro è una sua scelta che non mi metto a discutere”

 

 

Sul goal Chievo c’era un fuorigioco dubbio di Pellissier? “Se non siete riusciti voi a chiarire le immagini figuratevi io che le vedo per la prima volta. Zeman non ha parlato non solo per questo ma anche per una serie di falli nel corso di tutta la gara, come il rigore su Balzaretti”

 

 

 

BALDINI A ROMA CHANNEL

Prestazione squadra, arbitraggio e fattore ambientale
Gli arbitri e i fattori climatici non possiamo cambiarli. Non possiamo ricreare a Trigoria un ambiente climatico ogni settimana. La partita è stata meno brillante del solito, abbiamo creato molto meno rispetto a quella contro la Fiorentina. Probabilmente non c’è stato tempo di recuperare, è stata una partita che tutto sommato doveva finire con un pareggio senza infamia e senza lode.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy