Ag. Marin: “Sabatini lo seguiva da anni. E’ un giocatore che farà parlare di sè”

di finconsadmin

Gianluca Matteucci, agente Fifa e procuratore di alcuni giovani calciatori molti interessanti, su tutti Marin, neoacquisto firmato Sabatini. Intervistato da GiovanINrete, in onda su Radiosapienza, ha analizzato la prestazione di alcuni giallorossi contro il Benfica, la cui partita è terninata 0-0. ‘Tibolla è un ottimo giocatore, ho avuto modo di vederlo in nazionale in un amichevole under 16 contro il Bologna e mi fece un ottima impressione. Bisogna dargli tempo per esprimere il suo talento’. Alla domanda su quale potesse essere il miglior acquisto firmato dal ds Sabatini in ottica giovani, Matteucci non ha avuto dubbi: ‘Sanabria è un giocatore assoluto, ha buona visione della porta. E’ uno dei migliori 96 in assoluto in ambito internazionale’.

 

Poi riguardo a Marin, suo assistito e neoacquisto della Roma che si sta mettendo in mostra nel torneo di Viareggio ha detto :’ E’ rumeno ma vive qui da quando è piccolo. Lo seguo dagli allievi regionali. Marin giocava in una squdra sulla laurentina, a due passi da Trigoria, ma poi è passato alla Lazio. Aveva firmato un contratto giovanile con la società biancoazzura e poi ha colto l’occasione per andare al City. Bisogna ringraziare la Lazio che l’ha fatto esordire sottoetà con i 93-94, lui che è un classe 95. Ha disputato la finale poi persa contro l’inter, dove fece una grande partita. Non è laziale, anche se è affezionato a tutte le squadre dove ha giocato. Dalla squadra biancoceleste il ragazzo è poi passato al Manchester city: ‘A 17 anni è andato in Inghilterra e per lui è stato difficile. L’ha voluto Mancini e questo ha inclinato i rapporti tra lui e Tare. Nella sua esperienza inglese si è molto legato a Maicon, mangiavano insieme a mensa ed ora si sono ritrovati’. Dopo che Mancini ha lasciato il City, Marin è passato alla Juventus dove ha collezionato sei presenze. Nell’ultimo giorno di mercato è passato alla Roma in prestito.’Sabatini sono 2 anni che lo voleva. E’ un giocatore apprezzato da tutta la Roma dai tempi in cui giocava con la Lazio. ‘Ha un ottima resistenza ed è dotato di un buon sinistro. La carriera parla da sola: Lazio, Manchester city, Juventus’

 

 

Matteucci si è soffermato anche sugli allievi della Roma dove, a suo avviso, vi sono molti talenti: ‘Cali è un attaccante molto molto forte, è una punta rocciosa d’area di rigore dotato di grande fisico. E’ del 97, la stessa età di Trani che è in Primavera. Poi ci ha parlato di altri due elementi che lo hanno stupito in positivo: ‘Nardi, convocato di recente nel torneo dei gironi, è un terzino sinistro molto tecnico che sa saltare l’uomo. Palla al piede fa la differenza. Argomenti è un esterno-trequartista, molto duttile ed è un ottimo elemento. Ha fatto un altra doppietta, sta crescendo bene. Ricordo che l’anno precedente fu lui a portare la Roma dei giovanissimi in finale con il suo gol al Padova’.

 

 

Nei Giovanissimi ci parla di Scamacca: E’ ‘dotato di un gran fisico. Lo vidi due anni fa nei giovanissmi fascia b sotto età ed era alto 1.90. Impressionante. Messo nei 99 fa la differenza. In questa categoria vedo un pò piu’ di individualità nella Roma che nella Lazio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy