Addio De Rossi, Lippi: “Dispiace che non sia finita bene”. Antognoni: “Le bandiere non vanno toccate”

Addio De Rossi, Lippi: “Dispiace che non sia finita bene”. Antognoni: “Le bandiere non vanno toccate”

L’ex c.t. della Nazionale parla anche di Totti: “Sta facendo una cosa molto intelligente: staccare la spina, vivere la società e pensare a quello che è meglio fare, preparandosi a qualcosa di diverso”

di Redazione, @forzaroma

L’addio di De Rossi alla Roma continua a far discutere il mondo del calcio. Stavolta a parlare è l’ex c.t. della Nazionale Marcello Lippi, intervenuto a margine della cerimonia della Hall of Fame del calcio italiano: “Daniele è una di quelle persone a cui sono legato col cuore, me lo porterò dentro tutta la vita e mi dispiace che non sia finita così bene con la Roma. Anche per lui vale, in quanto grande uomo, la regola del “qualsiasi cosa farà nella vita la farà bene”, è capace di aggregare tutte le persone con cui lavora. Totti? Sta facendo una cosa molto intelligente, che dovrebbero fare tutti i calciatori con una grande carriera alle spalle. Staccare la spina, vivere la società e pensare a quello che è meglio fare, preparandosi a qualcosa di diverso“.

Anche Giancarlo Antognoni, storica bandiera della Fiorentina, ha detto la sua sul caso De Rossi: “Mi è dispiaciuto molto per lui, le bandiere non vanno toccate. Posso capire le esigenze della società, che però si è mossa male e tardi“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy