Prandelli: “Su Pandev rigore clamoroso, ci sentiamo defraudati”

Prandelli: “Su Pandev rigore clamoroso, ci sentiamo defraudati”

Le parole del tecnico rossoblù dopo la sconfitta

di Redazione, @forzaroma

Prima sconfitta con il Genoa per Prandelli. Il ritorno a Roma è sfortunato per il tecnico rossoblù, che può applaudire i suoi per la bella prestazione. Al termine del match l’allenatore ha risposto alle domande dei giornalisti.

PRANDELLI A SKY

L’hai visto l’episodio di Pandev?
Molto bene, molto chiaro. Ci sentiamo defraudati, abbiamo fatto parecchi errori tecnici ma ci sono stati anche arbitrali. Non capisco perché non abbiano guardato bene, è un rigore clamoroso. Non solo con le mani, anche coi piedi. Peccato perché era una Roma in difficoltà, volevamo sfruttare questo aspetto. Errori soprattutto nell’ultimo passaggio.

I gol subiti sono tanti, la squadra davanti crea. 33 sono un po’ troppi.
Dobbiamo cercare di capire gli errori ma la cosa più importante è mantenere un equilibrio tra i reparti. Il calcio è veloce, devi essere bravo e più capace in area di rigore.

Con tutti questi tiri in porta e le occasioni, l’ultimo passaggio è stato birichino…
Abbiamo avuto molte opportunità in area di rigore, è mancato l’ultimo passaggio, quello più importante. La partita l’abbiamo persa a 5 secondi dalla fine del primo tempo. Avevamo il possesso, eravamo sette in avanti e abbiamo preso ripartenza, che poi ha condizionato tutto. Eravamo in vantaggio, se fossimo andati nello spogliatoio con questo risultato avremmo corretto qualcosa e l’aspetto psicologico ci avrebbe aiutato. Abbiamo perso in quell’episodio lì.

Sei stato lontano troppo tempo?
Sono contento di essere a Genova, non ho voglia di fare polemiche. Ho entusiasmo e voglia, una buona squadra e dobbiamo ritrovare quell’equilibrio in fase difensiva. Ma nessuna polemica.

Ha visto una Roma con delle paure ambientali?
Loro hanno cambiato sistema di gioco e non trovi subito le marcature. Siamo ripartiti con molti giocatori, siamo arrivati vicini a fare tanti gol. Ci è mancata la qualità e la tranquillità nell’ultimo passaggio.

Piatek e Kouamé?
Sono moderni, aprono il fronte d’attacco ma hanno qualità in area di rigore. Kouamé deve migliorare il primo controllo e non deve essere ansioso, ma la base è molto importante.

È vero che vi hanno chiesto Kouamé?
Non so nulla di mercato, sono importanti per noi e spero restino con noi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy