Casotti (Sportitalia): “Il Psg vuole fortemente Menez. Loic Nego? In Francia è molto considerato”

di Redazione, @forzaroma

Federico Casotti, telecronista della Ligue 1 per conto di Sportitalia, ha parlato a Radio Ies del futuro di Menez, dell’arrivo di Loic Nego e del possibile approdo a Roma di Cissokho

 

Su Cissokho: Questo giocatore è molto migliorato in questi due anni al Lione, rispetto a quando militava nel Porto. Il Lione quest’anno è incappato in un’annata negativa, con ricadute sui singoli. Il limite è sicuramente caratteriale, perchè ha avuto però due espulsioni molto gravi, però sicuramente dipese da problemi ambientali. E’ un terzino sinistro di grande spinta, potrebbe essere un degno successore di Riise, facendo anche meglio. Inoltre è molto giovane, per cui ha una carriera di grande livello davanti. A mio parere inoltre può crescere ancora tantissimo, stiamo parlando di un giocatore che è da poco nel grande giro del calcio europeo. Sul discorso della dentatura…meglio soprassedere. Sappiamo bene come andarono le cose, i motivi erano altri.

Su Loic Nego: Ha giocato abbastanza poco nel Nantes nella Ligue2. E’ uno dei prodotti più interessanti del settore giovanile del Nantes, che tra l’altro è uno dei migliori di Francia. E’ un terzino destro di buona fisicità, tutto ancora da plasmare. Ha fatto molto bene nella nazionale under 19 che ha vinto l’europeo. A livello di prima squadra è difficilmente giudicabile, per le poche presenze. E’ sicuramente di buona prospettiva, ed è maggiormente pronto rispetto ai suoi coetanei italiani. In Francia l’acquisto da parte della Roma ha avuto un ampio risalto, segno che il giocatore anche se ha giocato poco, è seguito molto in patria.

Su Menez: Il francese è un obiettivo concreto del PSG. In Francia la maggior parte delle squadre giocano col 4-2-3-1, per cui puntano molto sugli esterni d’attacco e per questo il francese potrebbe essere affiancato al brasiliano Nenè. Menez ora è un obiettivo primario soprattutto perchè i parigini si sono fatti sfuggire Dimitri Payet che è passato dal Saint Etienne al Lille. Inoltre c’è grande voglia di riportare un parigino a casa.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy