Carli (DS Empoli): “Il ritorno di Paredes? A un certo punto sembrava si potesse fare…”

“C’è stato un discorso. Io lo prenderei anche domattina, è un ragazzo straordinario” dice il dirigente del club toscano

di Redazione, @forzaroma

Lunga conferenza stampa del dg dell’Empoli, Marcello Carli, sul mercato azzurro. “Per fortuna è finita: abbiamo preso giocatori che devono affermarsi e ne abbiamo ceduti altri affermati, fa parte del gioco ed è la nostra realtà. Se non fosse arrivato Jose Mauri non sarebbe arrivato nessun altro: lui era l’unico che per caratteristiche e voglia poteva darci una mano. Siamo stati felici e abbiamo anche ringraziato il Milan – riporta EmpoliChannel.it -. Paredes? C’è stato un discorso. Io lo prenderei anche domattina, è un ragazzo straordinario. A un certo punto sembrava si potesse fare, ma non è stato così. Non era una mancanza di rispetto per i nostri, ma per quello che valeva lui. Bittante? Non siamo riusciti a valorizzarlo, dobbiamo essere onesti. Lui viveva male il fatto di essere un’alternativa, ma sono io che me ne assumo le responsabilità. Non potevamo essere rigidi, dovevamo accontentarlo. Saponara e Pucciarelli? Non è stato difficile trattenerli, avevamo le nostre idee. Per noi era difficile immaginare un Empoli che tenta l’impresa senza questi due giocatori. Il rischio c’è stato, perché sono arrivate richieste importanti: non era tanto per noi, quanto per i ragazzi. Anni fa qualcuno rimase, ma senza convinzione: è dura trattenere chi è scontento, ma la fortuna è stata quella di trovare persone disposte a confermarsi qui”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy