Berhalter (ct Usa): “Reynolds talento eccezionale, la Juventus sarebbe una bella possibilità”

Il tecnico della nazionale statunitense sul futuro del giovane terzino: “Roma, Juve o Brugge? Scelta personale, in Italia si completerebbe”

di Redazione, @forzaroma

Gregg Berhalter, ct degli Usa, è tornato a parlare dei suoi talenti. In questi giorni si sta parlando molto di Bryan Reynolds, terzino classe 2001 che piace alla Juventus ma anche alla Roma, attualmente in seconda fila. Ecco alcune dichiarazioni dell’allenatore americano a ‘Tuttosport’:

In Italia si parla molto anche di Reynolds, 19enne terzino di Dallas nel mirino di Juventus e Roma. Ricorda il suo idolo italiano Antonio Cabrini?
No, Bryan ha caratteristiche più offensive: è molto dinamico e ha un’eccellente abilità nel dribbling, nei cross e negli assist. È un talento eccezionale, però è giovane e deve lavorare ancora molto soprattutto dal punto di vista difensivo.

Per Reynolds è in corso un’asta tra Juventus, Roma e Bruges. Se il giocatore le chiedesse un consiglio?
Sono scelte personali. Detto questo, la Serie A è come una Università per i difensori e in Italia sicuramente Reynolds avrebbe la possibilità di completarsi.

McKennie, texano come lui, potrebbe influenzare la scelta di Reynolds?
Penso che giocare con un altro americano, e in un top club come la Juventus, sia una bella possibilità. Ma non la priorità assoluta. Vedremo.

Araujo ha già esordito in Nazionale maggiore con lei, Reynolds no
Sì, perché Julian aveva disputato più partite con la sua squadra. Ma a marzo vedremo se dare già una possibilità in Nazionale A anche a Reynolds.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy