Maran: “Con l’esempio dell’andata possiamo mettere in difficoltà la Roma”

Le parole del tecnico dei sardi in vista del match di domani con i giallorossi

di Redazione, @forzaroma

Roma e Cagliari si affronteranno domani all’Olimpico, in un match che significa tanto per i giallorossi e un po’ meno per i sardi, quasi sicuri della salvezza. Rolando Maran, tecnico dei rossoblù ha presentato oggi il match in conferenza stampa. Le sue parole:

“La settimana è stata caratterizzata dall’entusiasmo per i 40 punti. Dobbiamo correre ancora per la matematica, poi consolidare quanto conquistato in questo percorso. Abbiamo voglia di fare bene, abbiamo 5 partite per fare calcio e fare felici i nostri tifosi. Il presidente ha parlato di decimo posto? Siamo decimi, è normale che non vogliamo perdere posizioni. Non perdiamo però di vista l’obiettivo raggiunto, che è il fondamento”.

“La Roma è in corsa per un obiettivo importante. Serve attenzione, impatto fisico e concentrazione. La squadra di Ranieri tiene il baricentro alto e copre il campo, non ti fa giocare. Però dall’altra parte ci siamo noi, se sfoderiamo il nostro DNA possiamo metterli in difficoltà. Di Francesco e Ranieri sono bravi, non voglio fare paragoni. La Roma concede poco, concentriamoci su cosa dobbiamo fare noi. La gara di andata con i gol nel finale è l’esempio di come si debba lottare sempre fino alla fine”.

“Infortunati? Castro e Klavan. Cerri è convocato ma lo valutiamo all’ultimo. Tutti stanno dando un grande contributo, la gara di sabato scorso ne è un esempio. Vedo le prestazioni che non cambiano nonostante mutino gli uomini. Faragò sta facendo molto bene, sta dando equilibrio. Domani non ci sarà ma chi andrà in campo offrirà le proprie caratteristiche. Oliva? Fa il mediano, come mezzala faticherebbe al di là del fatto che deve ancora capire tutto del calcio italiano. Non c’è niente di strano nel fatto che ancora non abbia giocato, non dipende dalle sue qualità”.

(cagliarinews24)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy