Stop Questura. Salta la seduta al Tre Fontane

Stop Questura. Salta la seduta al Tre Fontane

La società giallorossa è dovuta tornare sui propri passi dopo il tavolo tecnico che ha prodotto un no secco da parte delle forze dell’ordine

Niente allenamento di rifinitura pre derby allo stadio Tre Fontane per la Roma. Nella serata di ieri c’è stato il dietrofront: la società giallorossa è dovuta tornare sui propri passi dopo il tavolo tecnico con la Questura, che ha prodotto un no secco da parte delle forze dell’ordine, come scrive Chiara Zucchelli su La Gazzetta dello Sport.

I motivi? Una ridotta capienza dell’impianto (1.500 in attesa dell’agibilità di una seconda tribuna che farà salire la quota a 3 mila) rispetto ai circa 5 mila tifosi previsti, la concomitanza con il rugby vicino di casa (in programma allenamenti e partite delle giovanili della Nuova Rugby Roma), la vicinanza con il parco giochi Luneur, ma soprattutto i problemi di mobilità.

C’è poi il problema di ordine pubblico: secondo la Questura, infatti, non c’era la possibilità di dislocare nell’impianto un numero sufficiente di forze di polizia, già impegnate a presidiare i seggi elettorali per il referendum. Il risultato? Bocciata l’idea e grande rammarico dei tifosi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy