Pallotta e Dzeko a Di Francesco: “No, così non va”

Pallotta e Dzeko a Di Francesco: “No, così non va”

Il presidente giallorosso: “Non sono soddisfatto”. L’attaccante: “Mi mancano Salah e Nainggolan…”

Alla fine l’unico affondo che Alisson non riesce a respingere è quello che arriva a giochi fatti, quando le luci si sono oramai spente. Tranne per Edin Dzeko, però. E per quell’affondo finale. “Totti sì, mi manca, ma mi manca anche Salah, che mi giocava vicino – dice il bosniaco – Come mi manca Nainggolan, che prima mi giocava più vicino. Ora, con questo sistema di gioco sono tutti più lontani. Dobbiamo avere pazienza, per crescere tutti insieme. Anche se una squadra come la nostra non può giocare così nel finale, come fatto anche con l’Inter”.

Come riportato nell’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport”, Dzeko non si è sentito dentro la partita, non ci si è ritrovato. Ed alla fine si è sfogato: “Non so se vada meglio ora o con Spalletti, è difficile dirlo, siamo solo all’inizio. Nella scorsa stagione però ho fatto tanti gol, quest’anno sarà più difficile. In questa partita ho toccato pochi palloni, speriamo di fare meglio nelle prossime”.

Lo 0-0 finale tiene a galla la Roma. E quella difesa a cinque finale nasce proprio da qui. “È stata una scelta dettata dalla sofferenza – dice Di Francesco – L’importante era non perdere, questa squadra può solo crescere, è un pari positivo. Il primo tempo abbiamo giocato bene, c’era anche un altro rigore non dato. Ma preferisco così piuttosto che con la Var”. La chiusura è di Pallotta, contento a metà: “Non sono soddisfatto, potrei dire un paio di cose che si sarebbero potute far meglio. Ma abbiamo giocato bene, nonostante la sosta prolungata”.

(A. Pugliese)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy