Ora la Roma non ha dubbi: c’è De Rossi nel futuro

Ora la Roma non ha dubbi: c’è De Rossi nel futuro

L’intenzione del capitano giallorosso sarebbe quella di prolungare il suo contratto e restare

di Redazione, @forzaroma

Futuro. Sei lettere che portano lontano, soprattutto in una Roma da sempre abituata a spostare in avanti le lancette della felicità. E allora c’è un futuro chiacchierato e poi c’è un futuro possibile – quello che porta al portoghese Campos come d.s. utile a condurre in dote sua maestà Mourinho. Infine c’è un futuro che invece si può sovrapporre al presente e che porta all’immagine di Daniele De Rossi. La gioia di Olivia Tutto sommato sembra quasi un paradosso che l’avvenire giallorosso abbia ancora le sentenze di uomo simbolo che però in luglio compirà 36 anni, ma l’età pare essere davvero un’astrazione quando arriva a toccare certi giocatori. Così, se la Roma oggi si ritrova ancora in piena corsa Champions League, lo deve al suo capitano, che segnando il gol della vittoria contro la Sampdoria ha aperto le porte alla gioia. Come scrive Massimo Cecchini su La Gazzetta dello Sport, non è più in discussione il desiderio del capitano giallorosso di prolungare ancora di un anno il suo rapporto con la Roma. Con la dirigenza il rapporto è ottimo e a fine stagione il nuovo matrimonio potrebbe essere celebrato per allungare l’avventura di una vita fino al 2020. L’unico discrimine potrebbe arrivare solo dal fisico, che negli ultimi anni ha fatto soffrire De Rossi, tant’è che, se si escludono le sue due prime stagioni under 20, mai aveva giocato così poco come quest’anno finora (20 presenze). Lo spogliatoio sarebbe felice per il possibile prolungamento di contratto del capitano perché ne riconosce la leadership assoluta, oltre che la dedizione alla causa giallorossa. Cose che, oltre che nel cuore della proprietà, fanno breccia anche nei compagni. E poi c’è il ruolo di Francesco Totti. L’ex capitano, che ha vissuto in modo esponenziale i tormenti dell’addio, si è già espresso più volte sul fatto di lasciare campo libero all’amico Daniele per la decisione, riconoscendone peraltro il valore aggiunto. “Da romano e romanista ha un qualcosa in più – ha detto proprio Totti due giorni fa – perciò conosciamo il suo carisma. Serve alla Roma in campo: ci piace vederlo così”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy