Monchi sicuro: “Alla fine sarò io ad aver ragione”

Monchi sicuro: “Alla fine sarò io ad aver ragione”

Schick e Pastore non si muovono, si seguono Weigl e Samassekou a centrocampo. Davanti piace Tsygankov

di Redazione, @forzaroma

“Nel mio primo anno abbiamo raggiunto un risultato ottimo – racconta Monchi a Sky –, adesso invece è ancora presto per sapere come finiremo, perché siamo ancora vivi in tutte le competizioni. Penso che i bilanci si facciano alla fine della stagione, ma qualcosa ho sbagliato. E se succede, sbaglio io. Pallotta infatti, mi ha detto: ‘Questa è la tua squadra, questa è la tua Roma’. Tutti aspettano che prenda 3-4 e che diventeranno importanti, invece per me il mercato di gennaio non cambia tanto una squadra, è per fare piccole cose. Se bisogna fare tanto, vuol dire che si è sbagliato in estate”, le sue parole.
Così le decisioni su Schick e Pastore – riporta “La Gazzetta dello Sport” – sono queste: non si muovono. Discorso diverso per Marcano, Karsdorp e Coric che, se richiesti, potrebbero anche partire, anche se gli ultimi due in prestito. A centrocampo si stanno monitorando due profili importanti come quelli di Weigl (B. Dortmund) e Samassekou (Salisburgo), mentre in difesa piace Maidana (S. Paolo), Kabac (Galatasaray) e Dendoncker (Anderlecht). Piacciono l’attaccante Tsygankov (Dinamo Kiev), il terzino Tagliafico (Ajax) e il centrocampista Traoré (Empoli).

“I tifosi hanno ragione, e quelli della Roma di più, perché è vero che quando si tifa una squadra così – cioè grande, non solo in Italia, ma anche in Europa – bisogna vincere qualcosa. Qualcosa dobbiamo anche dargli. Sono tanti anni che non vincono niente, quindi è normale. Non sono venuto qui per vendere, ma per fare il mio lavoro e il mio lavoro era sistemare i numeri. L’anno scorso più o meno l’abbiamo fatto. Non ho la bacchetta magica; quello che ho fatto, l’ho fatto sempre nella stessa forma, lavorando con i giovani, ma anche con i giocatori “fatti”. So che il tempo nel calcio a volte non arriva mai. Ma sono convinto – perché so come lavoro io e come lavorano quelli che ho intorno – che abbiamo ragione”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy