Lo United vuole Manolas, a centrocampo c’è Ozyakup

Lo United vuole Manolas, a centrocampo c’è Ozyakup

In estate il Manchester pronto a pagare i 36 milioni della clausola. Per il turco del Besiktas si punta al prestito con riscatto

di Redazione, @forzaroma

Domani tutta la Roma si ritroverà a Trigoria e quindi è lecito ipotizzare un faccia a faccia tra Di Francesco e il d.s. Monchi in chiave mercato, scrive Massimo Cecchini su la Gazzetta dello Sport.

Il ds è al lavoro per alcuni colpi a centrocampo e in difesa. L’opzione Feyenoord per Karsdorp (in prestito secco) sembra essere evaporata. Si attendono club che si facciano avanti, ma una cosa è certa: la Roma non intende perdere il controllo dell’olandese. In difesa perciò, qualora Marcano decidesse di non accettare offerte, si potrebbe anche rimanere così, anche se il pericolo vero, in prospettiva, è per l’estate. Dall’Inghilterra e dalla stessa Grecia, infatti, giungono voci insistenti sul fatto che il Manchester United è pronto a pagare la clausola di 36 milioni per avere Manolas. A quel punto, l’ultima parola spetterà al difensore, che pure a Roma sta bene. Eventualmente per sostituirlo, oltre agli italiani di cui parliamo sopra, occhi anche ad Andersen della Samdpdoria.

Al momento comunque è la mediana ad occupare i pensieri giallorossi. Il profilo che si cerca è quello di un giocatore duttile, in grado di ricoprire più ruoli. Al netto di nomi di spicco (da Herrera del Porto a Samassekou del Salisburgo a Ozyakup del Besiktas), ne girano altri non di primo livello, in cui spicca quello di Pulgar del Bologna (che però piace ai viola) e Badu dell’Udinese.

Occhio però ad un giocatore di tutt’altro valore, che però non pare avvicinabile. Si tratta del centrocampista francese Soualiho Meité del Torino, 24 anni, il cui sorprendente inizio di campionato gli è valso anche l’interesse della sua nazionale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy