Il Premier Conte: “Alla Roma vorrei Ziyech. Confido che lo stadio si farà”

Il Premier Conte: “Alla Roma vorrei Ziyech. Confido che lo stadio si farà”

Il Presidente del Consiglio saluta De Rossi “Un grande calciatore che ha segnato la storia della Roma degli anni Duemila: forte fisicamente, indomito, di grande intelligenza tattica. Da tifoso lo ringrazio”

di Redazione, @forzaroma

Da un Conte all’altro. Il Presidente del Consiglio non ha mai nascosto la sua vede romanista ed è tornato a parlare dei giallorossi in un’intervista a La Gazzetta dello Sport, della quale vi riportiamo uno stralcio:

Lei non è romano, quando è sbocciato il tifo per la Roma?
Molto lentamente. Mi trasferii a Roma per gli studi universitari, ma i primi anni rimasi tiepido rispetto alle squadre romane. Mi portavo appresso il tifo per il Foggia dell’epopea zemaniana e ancora conservavo il ricordo della Fiorentina di Antognoni.

Ma chi le piacerebbe avere nella Roma?
Stravedevo per Mahrez quando era al Leicester. Ora mi piace Ziyech, ma di esterni di attacco ne abbiamo parecchi…

E nel passato della Roma, Totti a parte, chi l’ha entusiasmata più degli altri?
Direi Cafu.

Se restasse presidente fino al 2023, pensa di poter chiudere entrando da spettatore nel nuovo stadio della Roma?
Confido che questa infrastruttura possa essere realizzata. Comunque io sono un tifoso, ma sono un tifoso sportivo: auguro anche alla Lazio di avviare un progetto per la realizzazione del nuovo stadio.

Infine: ha saputo che De Rossi ha annunciato il suo addio alla Roma?
Un grande calciatore che ha segnato la storia della Roma degli anni Duemila: forte fisicamente, indomito, di grande intelligenza tattica. Da tifoso lo ringrazio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy