Il caso Cox: Lombardi, l’ora della verità

Il caso Cox: Lombardi, l’ora della verità

Domani la sentenza per l’ultrà romanista imputato per il ferimento dell’irlandese. Si aspetta l’estradizione del terzo accusato

di Redazione, @forzaroma

Ancora un giorno e poi – se le previsioni saranno confermate – Filippo Lombardi conoscerà la sentenza. È stata rinviata ad oggi, infatti, l’udienza per il tifoso romanista accusato del ferimento di Sean Cox, il fan del Liverpool rimasto gravemente ferito in seguito all’aggressione subita il 24 aprile, poco prima dell’inizio della semifinale di Champions tra i «reds» e i giallorossi

Come riporta “La Gazzetta dello Sport”, a scagionarlo dal ferimento di Cox, però, potrebbe essere l’arresto (ai domiciliari) di un terzo uomo – un romano di trent’anni di cui non sono state rese note le generalità – per cui la giustizia inglese ha chiesto l’estradizione, che avverrebbe non prima di qualche mese. In ogni caso la salute di Cox pare compromessa.

(M. Cecchini)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy

// inizio configurazione per forzaRoma // fine configurazione per forzaRoma