Gli ultimi saluti a Maria Sensi: “È stata l’anima della Roma”

Gli ultimi saluti a Maria Sensi: “È stata l’anima della Roma”

Oggi la camera ardente al Gemelli e la squadra col lutto al braccio, domani il funerale a S. Lorenzo al Verano. Ranieri: “Era dolce e forte”. L’omaggio del Real

di Redazione, @forzaroma

C’è qualcosa di ovvio eppure di struggente nel fatto che domani l’ultimo saluto a Maria Sensi sarà dato nella stessa chiesa – San Lorenzo al Verano – in cui il 20 agosto di dieci anni fu lei a dire addio al presidente Franco, come scrivono Chiara Zucchelli e Massimo Cecchini su La Gazzetta dello Sport.

In realtà la signora Maria non ha mai detto veramente addio a suo marito ed è per questo che la Roma – grazie anche alla vicinanza a sua figlia Rosella – è rimasta sempre al centro della sua vita.

Lo si capisce da come due persone che l’hanno conosciuta bene, Eusebio Di Francesco e Claudio Ranieri, parlano di lei e di ciò che li ha uniti. “È un giorno triste sotto ogni punto di vista – dice l’allenatore giallorosso –. Per me è scomparsa una persona cara, una seconda mamma”.

Gli fa eco Ranieri. “Lei amava due cose sopra ogni cosa: la famiglia e la Roma. Aveva un carattere forte e dolce insieme. È una perdita enorme”.

Lo credono tutti, giocatori e tifosi, che oggi vedranno la Roma giocare propri mentre tanti cominceranno a portare il loro omaggio a una donna che si è rivelata una combattente anche nella malattia, che da mesi l’aveva aggredita, prima di batterla all’età di 75 anni. La camera ardente, infatti, ci sarà oggi al Gemelli dalle 10 alle 17. Chissà se da lì si sentirà anche il tifo della Curva Sud, che oggi la ricorderà, così come la società e la squadra, in campo con il lutto al braccio. Domani, poi, le esequie, a cui parteciperanno tanti del mondo del calcio. Sono attesi naturalmente Totti, De Rossi, Florenzi, Bruno Conti, Di Francesco, Tempestilli, Montella e Ranieri. Vorrebbe esserci Spalletti, anche se sarà difficile con i tempi, visto che l’Inter giocherà martedì col Tottenham.

Anche il Real Madrid – come tanti club italiani – in forma privata ha fatto avere il proprio cordoglio a Rosella Sensi che, insieme a Maria Cristina e Silvia, vivono con dolore e incredulità queste prime ore senza la mamma.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy

// inizio configurazione per forzaRoma // fine configurazione per forzaRoma