Entella, Gozzi: “Di Zaniolo ce ne sono pochissimi: sarà un grande giocatore”

Entella, Gozzi: “Di Zaniolo ce ne sono pochissimi: sarà un grande giocatore”

Il presidente del club ligure: “Giochiamo gli ottavi di finale di Coppa Italia in uno dei tempi del calcio internazionale contro una top europea. Bel premio per i nostri ragazzi dopo un’estate difficile”

di Redazione, @forzaroma

Il presidente della Virtus Entella Antonio Gozzi ha rilasciato un’intervista al quotidiano “La Gazzetta dello Sport”. Queste le sue parole sulla sfida di questa sera all’Olimpico contro la Roma: ”

Presidente, pronti per la Roma?
Beh, pronti per vivere la partita più importante della nostra storia. Giochiamo gli ottavi di finale di Coppa Italia in uno dei tempi del calcio internazionale contro una top europea. Bel premio per i nostri ragazzi dopo un’estate difficile. E un bel sogno da vivere per tutti noi.

Stasera cosa dirà a Zaniolo?
Intanto gli farò i complimenti, poi gli dirò “oh, stai all’occhio”. Perché il rischio per i ragazzi come lui è la sovraesposizione mediatica. Ma guardi, è stato con noi, conosco la sua famiglia, e da buon ligure non avrà bisogno del mio consiglio di stare attento. Lui ha una grande testa, come tutti i grandi giocatori, quindi sa stare sia in campo che fuori.

Il vostro vivaio è noto per l’aspetto educativo.
Proviamo a essere molto seri con i nostri ragazzi. Mia moglie si occupa direttamente del tutoraggio. Quando divenni presidente restai sconcertato da quanti ragazzi abbandonavano gli studi. Così cambiammo le regole: da noi o si va bene a scuola o non si va avanti. Perché poi di Zaniolo ce ne sono pochissimi, e allora meglio che ricevano istruzione adeguata.

Come finisce con la Roma?
Sarò allo stadio e tornerò in treno con la squadra domani. Pensiamo a onorare il campo, il calcio è imprevedibile….

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy