De Rossi in Spagna per guarire prima. Nzonzi recuperato

De Rossi in Spagna per guarire prima. Nzonzi recuperato

Viaggio lampo a Barcellona: il capitano le prova tutte. Il francese si candida per SanSiro

di Redazione, @forzaroma

Toccata e fuga a Barcellona, per cercare di capire se ci sia o meno la possibilità di tornare in campo il prima possibile, magari con una cura diversa. Daniele De Rossi le sta tentando tutte per mettere alle spalle una stagione terribile dal punto di vista fisico. Nella clinica privata utilizzata dai giocatori dell’Espanyol e in passato da Pastore e Perotti, nota per essere una delle migliori per le nascite, De Rossi prova a rinascere. Accompagnato dal dottor Vincenzo Costa, medico della Primavera che dopo l’addio di Del Vescovo lavora a stretto contatto con Causarano, responsabile della prima squadra, è partito in mattinata per poi rientrare a Roma nel tardo pomeriggio. Già da oggi sarà a Trigoria per provare a tornare in campo non il 12 maggio contro la Juventus, ma la settimana precedente a Marassi contro il Genoa, nello stadio in cui, pochi giorni fa, ha regalato alla Roma un successo preziosissimo in chiave quarto posto, scrive Chiara Zucchelli su La Gazzetta dello Sport.

Certamente, a Milano Daniele non ci sarà, ma Ranieri potrebbe e dovrebbe riavere a disposizione Nzonzi. Il campione del Mondo francese, out contro l’Udinese per un’infiammazione al ginocchio accusata durante la rifinitura, domani o al massimo giovedì tornerà ad allenarsi con i compagni, pronto a prenotare un posto per San Siro. Se, come sembra, Cristante ha il posto assicurato, Nzonzi si gioca l’altra maglia con Lorenzo Pellegrini. Le sue condizioni non sono ottimali, anche dal punto di vista umorale, ma in una gara del genere la sua esperienza può essere preziosa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy