Una rovesciata non fa (più) Primavera

Una rovesciata non fa (più) Primavera

Dopo il gran gol con l’Uder 21 Pellegrini è pronto per il suo ritorno da protagonista nella capitale

A dispetto dei 21 anni, festeggiati nel migliore dei modi con la rovesciata alla Danimarca in Under 21, Pellegrini ha le idee molto chiare, come scrive Stefano Carina su Il Messaggero. “La Roma sa cosa voglio” è il messaggio del centrocampista. Lorenzo torna a Roma con 47 presenze in serie A e 9 gol, 5 apparizioni in Europa League e una rete più il debutto con la Nazionale maggiore.

È proprio per questo motivo che si è battuto per essere considerato un calciatore e un non un ragazzo della Primavera di ritorno. Anche perché di giocare nuovamente nella Roma, lo ha scelto lui. Il diritto di riacquisto con il Sassuolo non avrebbe avuto nessun valore se Lorenzo non avesse apposto (cosa che accadrà a breve) la sua firma sul contratto. Le offerte infatti non gli mancavano: su tutti Milan e Juventus. Ma Pellegrini la sua scelta l’aveva fatta. Fondamentale è stato anche l’approdo a Trigoria di Di Francesco.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy