Telecamere e nuovo stadio: gli ultrà ancora contro Pallotta

Telecamere e nuovo stadio: gli ultrà ancora contro Pallotta

Ieri, nei pressi di Tor di Valle, sono stati esposti due striscioni di contestazione verso il presidente giallorosso

di Redazione, @forzaroma

Le dichiarazioni rilasciate da Pallotta a Londra durante il convegno ‘Leaders in Sport’, come scrive Gianluca Lengua su Il Messaggero, non sono piaciute ad alcuni tifosi della Curva Sud. “Nel Nord Italia non litigano molto, ma al Sud come Napoli e Roma i problemi di sicurezza sono davvero significativi. Circa un anno e mezzo fa, siamo andati dalla polizia e mi hanno aperto un fascicolo pieno di persone che avevano commesso qualcosa allo stadio, ma c’erano soltanto immagini sfocate. Quindi abbiamo chiesto se potessimo portare telecamere ad alta definizione all’interno e le abbiamo comprate noi per iniziare a vedere chi è che crea problemi” ha detto il presidente della Roma.

Ieri, nei pressi di Tor di Valle, alcuni ultras hanno attaccato due striscioni di contestazione verso il presidente giallorosso “Pallotta spia vattene via” e “PallottaU$A e getta”.

Il Gruppo Roma, che fa parte della Sud, ha inviato una lettera aperta al presidente, nella quale, tra le altre cose, viene scritto: “Lo stadio nuovo non lo vogliamo, un presidente così non lo vogliamo”.

Quello che lamentano gli ultras è la poca libertà all’interno del settore rispetto ad altre tifoserie italiane libere di ideare coreografie o accendere suggestivi fumogeni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy