Rotta verso la meta

Rotta verso la meta

Per Cagliari Manolas è in dubbio. Di Francesco vorrebbe giocare le cinque partite da qui al 29 dicembre con tutti a disposizione, ma non sarà possibile. Pellegrini se va bene torna dopo Natale, Dzeko corre verso la Juve e la stessa speranza accompagna De Rossi ed El Shaarawy

di Redazione, @forzaroma

Manolas è in fortissimo dubbio per la gara di oggi e Di Francesco perderebbe così uno dei migliori giocatori, allungando terribilmente la lista degli assenti, come riporta Alessandro Angeloni su Il Messaggero.

Il vero problema di questa trasferta è proprio nei centrali di difesa, visto che Fazio è reduce da un infortunio e oggi dovrà contrastare il miglior colpitore di testa della serie A, Pavoletti. Toccherà a Marcano affiancare l’argentino. Quel Marcano sparito dai radar dalla sconfitta con la Spal: ha giocato titolare, oltre che contro i ferraresi, anche con Milan e Bologna, e con Frosinone da subentrato. L’emergenza chiamerà rinforzi: la Roma pensa di rinforzare il centrocampo con Julian Weigl, che nel Dortmund gioca poco. Monchi ha proposto il prestito di un anno e mezzo.

Il finale di anno è tosto a causa degli infortuni, Eusebio vorrebbe giocare le cinque partite da qui al 29 dicembre con tutti a disposizione, ma non sarà possibile. Pellegrini se va bene torna dopo Natale, Dzeko corre verso la Juve e la stessa speranza accompagna De Rossi ed El Shaarawy (più Coric). Nel frattempo si rivedono Perotti e Pastore, che a Cagliari andranno inizialmente in panchina: non hanno i novanta minuti nelle gambe, lo si è capito dallo spezzone contro l’Inter.

Gli uomini sono contati, resta poco, ma comunque abbastanza per non fermarsi ancora e per ripetere la convincente prestazione vista contro l’Inter, anche se giochi contro una squadra che in casa è imbattuta. La Champions della prossima stagione va conquistata e per ora è lontana cinque punti. Da qui alla sosta natalizia le cinque partite chiave, Cagliari, Genoa, Juventus, Sassuolo e Parma, in trasferta oggi, allo Stadium e al Tardini. A Capodanno capiremo.

La Roma deve tornare a vincere fuori casa, un successo che non arriva dal 6 ottobre scorso, a Empoli. Fuori casa ha segnato solo sei reti, un quarto di quelle complessive. Solo una volta ha realizzato più di una rete, proprio a Empoli e in due occasioni, Bologna e Udinese, è rimasta a secco.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy