Italia, un Euro di consolazione

Italia, un Euro di consolazione

L’Europeo del 2020 sarà una competizione particolare, pensata per il 60/o anniversario del torneo continentale. Saranno coinvolte 12 città d’Europa, tra queste Roma, dove tutto comincerà

Partirà da Roma, dallo stadio Olimpico, l’Europeo itinerante del 20202. Trenta anni dopo quel Germania-Argentina che chiuse il Mondiale del 1990 lo stadio di Roma torna ad ospitare una competizione per Nazionali, come scrie Alessandro Angeloni su Il Messaggero.

Quella del 2020 sarà una competizione particolare, irripetibile (forse), pensata per il 60/o anniversario del torneo continentale. Saranno coinvolte 12 città d’Europa, tra queste, appunto, Roma, dove tutto comincerà.

Già stabilite le città per i rispettivi gironi: gruppo A: Roma e Baku; gruppo B: San Pietroburgo e Copenhagen; gruppo C: Amsterdam e Bucarest; gruppo D: Londra e Glasgow; gruppo E: Bilbao e Dublino; gruppo F: Monaco e Budapest. Roma ospiterà pure un quarto di finale, a Londra si giocherà la finale. L’Italia non dovrà/potrà saltare questo appuntamento: dopo il Mondiale in Russia cominceranno le qualificazioni.

È un risultato straordinario per tutta l’Italia calcistica”, le parole di del presidente dimissionario della Figc, Carlo Tavecchio. Risultato straordinario, visti i tempi, sembra un parolone, diciamo che per Roma è una discreta soddisfazione, una consolazione. Felice per il risultato anche il ministro dello sport, Luca Lotti: “Una bella notizia per l’Italia, frutto di un grande lavoro di squadra. Un passo in avanti per fare ripartire il nostro calcio”, così ha twittato.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy