Florenzi: “Ora gioco dove vuole Eusebio”. Peres-Gerson, scintille a fine partita

Florenzi: “Ora gioco dove vuole Eusebio”. Peres-Gerson, scintille a fine partita

L’esterno di Vitinia: “L’infortunio mi ha fatto diventare uomo. Bello tornare con una vittoria”

Florenzi torna protagonista dopo quasi un anno:“Il mio obiettivo era dimostrare che mi ero preso solo una pausa. Bello il rientro con una vittoria. L’infortunio mi ha fatto diventare uomo”.

Sul ruolo di ieri in campo: “Gioco dove vuole lui.Do la disponibilità per qualsiasi posizione. A me interessa ilbene della Roma. Dobbiamo affrontare ogni partita come fosse una finale. E fare gruppo,lasciando fuori polemiche e chiacchiere. A proposito:inesistente la lite con Totti”.

Fuori luogo, come scrive Ugo Trani su Il Messaggero, la lite a fine partita tra Peres e Gerson. Il centrocampista non ha preso bene un buffetto scherzoso, tral’altro di De Rossi. E ha reagito andando addosso al terzino, credendolo responsabile. A quanto pare,però, il diverbio nasce dall’invito di Peres a seguirlo, con gli altri compagni, per l’allenamento post partita. Gerson, invece, ha fatto finta di niente, avviandosi verso gli spogliatoi. E il connazionale lo ha rimproverato, scatenandone la reazione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy