Di Francesco: “La squadra cresce bene”

Di Francesco: “La squadra cresce bene”

Il tecnico: “Sono partite che vanno vinte, determinanti per ripartire. Potevamo fare qualche gol in più ma ce li siamo tenuti per la prossima”

Dzeko e Di Francesco, qua la mano. Edin va stimolato, e come Spalletti se ne è accorto anche Eusebio: “Credo che abbia giocato per la squadra, ha segnato due reti e ne poteva fare altrettante. Ci siamo chiariti, il suo era uno sfogo legato alla prestazione. Per diventare grandi si deve soffrire insieme”, ha spiegato l’allenatore nel post partita col Verona, come riporta Gianluca Lengua su Il Messaggero.

Ha avuto un’opportunità anche Patrik Schick, piazzato per un quarto d’ora esterno destro d’attacco proprio accanto a Dzeko: “Dal punto di vista psicologico lo sto preparando sia da prima punta che da esterno. Ha qualità che mi permetteranno di cambiare, come le ha Defrel che si è sacrificato molto nelle scorse partite”.

E sul match: “Sono partite che vanno vinte, determinanti per ripartire. Potevamo fare qualche gol in più ma ce li siamo tenuti per la prossima. Sono soddisfatto della crescita, ma la mia testa è già a Benevento, dobbiamo dare continuità ai risultati. Guardare la classifica in questo momento fa un po’ male, ma abbiamo una partita in meno. Lo scetticismo? Ci accompagnerà sempre, fa parte del nostro lavoro, ai primi risultati negativi tornerà fuori”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy