Di Francesco: “Cerco continuità tecnica come Napoli e Juventus”

Di Francesco: “Cerco continuità tecnica come Napoli e Juventus”

L’allenatore della Roma: “Per costruire una squadra ci vuole una progettazione a lungo termine, dando stabilità alla società”

di Redazione, @forzaroma

Di Francesco dice sempre quello che pensa. Così, anche ieri, intervenendo a Radio Anch’io lo Sport, il tecnico abruzzese, come scrive Stefano Carina su Il Messaggero, non si è tirato indietro: «Il distacco dalle prime? Non fa una piega. Potevamo avere qualche punto in più, cosa non successa per qualche sciocchezza come la partita di Genova. Abbiamo potenzialità importanti, ma ho sempre detto che siamo un po’ dietro a Napoli e Juventus per organico e mercato. Abbiamo messo in rosa molti giovani, come Under, che ha avuto bisogno di tempo per adattarsi. Sono contento di allenare questa Roma ma anche io mi aspettavo qualche punto in più”.

Inutile girarci intorno: il passaggio ‘Siamo un po’ dietro a Napoli e Juventus per organico e mercato’ è il clou dell’intervento radiofonico. Eusebio prova a spiegarsi meglio: “Per costruire una squadra ci vuole una progettazione a lungo termine, dando stabilità alla società. Ne è la dimostrazione il Napoli in questo momento ma anche la stessa Juventus che cambia poco. Mi auguro che si possa dare continuità a tanti giocatori e creare un assetto dove ogni tanto inserirne altri. Questa sarebbe la situazione ottimale. Per costruire ci vuole una progettazione ed è quello che si sta cercando di fare a Roma, cercando di mettere a posto i conti. Alisson, Dzeko e Nainggolan? Io li alleno, non faccio mercato”.

In un secondo momento il discorso vira su aspetti tecnici: “Segniamo poco? Siamo la squadra che tira di più nel campionato, ci manca la concretezza. Siamo stati poco determinati sotto porta”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy