Ranieri: “Qui non resto. Decidono tutto a Boston e Londra”

Ranieri: “Qui non resto. Decidono tutto a Boston e Londra”

Il tecnico amaro si sfoga con i tifosi che vogliono la sua conferma

di Redazione, @forzaroma

Prima Totti e poi De Rossi. Ma anche Ranieri. Tra le bandiere romane stropicciate dalla società americana c’è anche il tecnico osannato ieri dagli ultras fuori Trigoria. “Mister devi restà”, gli hanno urlato. La risposta del tecnico sarebbe stata durissima: “Ma dove devo restare? Qui non resto. Non dovete prendervela con chi lavora a Trigoria. Qui decide tutto testa grigia a Londra (Baldini, ndr) e di chi sta in America. Non possiamo fare altro”.

Anche a Ranieri, così come a De Rossi, è stato proposto un ruolo dirigenziale. Ma la risposta di Claudio – che oggi parlerà in conferenza stampa – è stata chiara: “Mi sento allenatore, voglio allenare”.

Un altro addio al veleno come accaduto coi suoi predecessori. L’ondata di protesta, infine, ha coinvolto anche le attività collaterali di Pallotta. Le sorelle del presidente hanno dovuto disattivare il profilo Facebook del ristorante di Boston viste le migliaia di post offensivi.

(F.Balzani)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy