Maledizione infortuni

Maledizione infortuni

Lesioni muscolari per Perotti e Peres: fuori due settimane

Bella, ma fragile e con una difesa costretta agli straordinari fino alla sosta di metà novembre. La Roma non fa in tempo a finire i festeggiamenti per la vittoria di Napoli che deve fare i conti con un doppio stop che mette nei guai Spalletti. Sia Bruno Peres che Perotti, infatti, dovranno restare ai box 15 giorni a causa di due lesioni.

Salgono a 19 gli infortuni da quando il tecnico è tornato a Roma nello scorso febbraio, sei quelli muscolari da inizio stagione. L’infortunio del brasiliano arriva dopo quelli di Ruediger, Mario Rui e Vermaelen. Praticamente la linea difensiva titolare fatta eccezione per Manolas che fin qui è stato il giocatore più impiegato della rosa (1051′). «Lesione di primo grado al muscolo pettineo della coscia destra», è il responso degli esami ai quali si è sottoposto ieri Peres che ha già dovuto rinunciare alla trasferta di Napoli e che ieri è stato ospite dell’istituto Alessandro Magno per una iniziativa di Roma Cares: «La vittoria col Napoli ci dà morale e credo che questa sia la strada giusta».

Il terzino salterà le gare con Austria Vienna, Palermo, Sassuolo ed Empoli. Nel mirino il ritorno con gli austriaci (3 novembre) o il Bologna nel posticipo del 6 novembre quando dovrebbe tornare anche Ruediger che Spalletti spera di poter convocare però già ad Empoli. Florenzi quindi sarà costretto a fare il tre e mezzo nelle prossime 4 partite non avendo la Roma un’alternativa sulla fascia destra visto che anche Nura è alle prese con la riabilitazione dopo la rottura del crociato destro.

Niente relax nemmeno per Fazio, Manolas e Juan Jesus anche se contro l’Austra Vienna Spalletti potrebbe ridare una chance a Emerson Palmieri (che ha scontato la squalifica di due turni rimediata contro il Porto) dirottando Jesus in mezzo e lasciando rifiatare il greco. Di fatto Spalletti deve augurarsi che a nessuno dei difensori venga nemmeno un raffreddore da qui ai primi di novembre dato che Vermaelen (pubalgia) non dà segnali di ripresa. Stesso destino di Bruno Peres per Perotti. L’argentino, durante la gara del San Paolo, ha rimediato una «lesione mio/fasciale di grado I del muscolo bicipite femorale di destra». Anche per lui stop di 15 giorni e ritorno tra Vienna e Bologna.

Si scaldano quindi Totti ed El Shaarawy che si alterneranno al fianco di Nainggolan e Salah. Lavoro individuale anche per Strootman a causa della lombalgia, ma da Trigoria assicurano che l’olandese sarà in campo già giovedì con l’Austria Vienna.

(F.Balzani)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy