Doping, per Di Livio junior squalifica fino al 23 ottobre

Doping, per Di Livio junior squalifica fino al 23 ottobre

Cinque mesi per il giovane centrocampista della Roma, in prestito alla Reggina

Cinque mesi di squalifica e ritorno in campo fissato per il 23 ottobre. È questa la sanzione decisa dalla I Sezione del Tribunale nazionale antidoping per Lorenzo Di Livio, 20enne centrocampista della Roma (in prestito alla Reggina) e figlio dell’ex ala Angelo, risultato positivo per “Thc metabolita Dl” (un derivato della cannabis), a un controllo il 6 maggio scorso dopo Vicenza-Ternana. Di Livio aveva rifiutato le controanalisi, chiedendo di essere ascoltato prima possibile.

(F.Balzani)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy