Obiettivo Conte. Totti ci prova: una chiamata per convincerlo

Obiettivo Conte. Totti ci prova: una chiamata per convincerlo

Per il ruolo di Ds Petrachi è in vantaggio su Campos

di Redazione, @forzaroma

Inutile chiedersi perché Totti non abbia partecipato al summit dirigenziale in corso ieri a casa Pallotta. Il modo per essere utile alla Roma l’ex capitano lo ha trovato usando il telefono: un contatto con Antonio Conte, dopo quello della dirigenza, ha voluto averlo anche lui, scrive Matteo Pinci su La Repubblica.

Il momento della scelta da parte del tecnico pugliese si avvicina: la prossima settimana è atteso a Londra il pronunciamento del collegio arbitrale della Premier League sul contenzioso col Chelsea. Una volta ascoltata la decisione Conte vaglierà le proposte ricevute.

La Roma è col fiato sospeso, nonostante quei sorrisi maliziosi che Totti ha affidato a qualche fedelissimo a Trigoria parlando della questione. Di certo la sostenibilità dell’affare è già stata presa in considerazione e non spaventa. Semmai più delicata è la questione tecnica, della rosa da affidargli.

Di certo nell’attesa, alla Roma non si muoverà nulla, anche se i lavori continuano: ieri il presidente del Lille ha confermato Luis Campos, uno dei due candidati alla direzione sportiva della Roma. In vantaggio è ora il ds del Torino Petrachi, opzione prioritaria se non dovesse prevalere la soluzione interna con Massara.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy