Kolarov ha scelto: “Segno al derby? Certo che esulto”

Kolarov ha scelto: “Segno al derby? Certo che esulto”

Il serbo: “Non dimentico il mio passato alla Lazio ma darò il 100% alla Roma”.

 Al derby mancano ancora un po’ di mesi, ma Alex (come lo chiamano nello spogliatoio) Kolarov ha già le idee chiare: “Nel calcio come nella vita non si possono mettere d’accordo tutti. Io non dimentico il mio passato nella Lazio, ma adesso penso solo a dare il 100% alla Roma. E se segno al derby, esulto”. Fine della storia, quindi, dice il difensore, presentato ieri a Siviglia dal direttore sportivo Monchi. Lo spagnolo è orgoglioso del nuovo arrivato, subito padrone della fascia sinistra, ma sa che non può non parlare di mercato e, in particolare, di due nomi. Mahrez in entrata e Strootman in uscita. Le parole del ds non lasciano spazio a interpretazioni: “Continuiamo a lavorare su altre possibilità perché il gruppo è completo al 90%, ma la Roma ha fatto l’offerta per Mahrez più alta della sua storia30 milioni fissi più bonus. Siamo stati professionali ed onesti e adesso tocca al Leicester decidere. La palla ora ce l’hanno loro, non faremo altri rilanci”. Da Leicester, sponda società, non si registrano risposte ufficiali, ma l’allenatore Shakespeare chiarisce: “Noi vogliamo essere un club che compra e non uno che vende”. Società che vende i pezzi grossi lo è stata la Roma, ma Monchi chiarisce come non ci siano possibilità di partenza per Strootman: “Non ci sono offerte e non abbiamo interesse a parlare con la Juve o altri club di lui”come scrive Ferrazza su La Repubblica.

Ad una settimana dall’esordio in campionato a Bergamo, quindi, le cose da mettere a punto sono ancora tante, ma nel frattempo, in attesa di capire cosa succederà con il nuovo stadio, la Roma resterà all’Olimpico per i prossimi tre anni: “L’accordo – fa sapere il Coni – prevede lo sviluppo congiunto di progetti digitali e di servizi volti a valorizzare l’esperienza dello spettatore, in linea con i più moderni impianti a livello internazionale, oltre alla realizzazione di spazi come le nuove aree previste in Tribuna Tevere per le famiglie e la clientela corporate“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy