Stadio, i tifosi sulla Roma-Lido con 2 stazioni fantasma

Stadio, i tifosi sulla Roma-Lido con 2 stazioni fantasma

I treni dovrebbero trasportare migliaia di spettatori

di Redazione, @forzaroma

Le stazioni fantasma della Roma-Lido si stanno decomponendo. I cantieri sono cristallizzati nel tempo, non da mesi o settimane, ma dall’agosto 2017, come scrive Valentina Costantini sul Corriere della Sera.

Un anno fa gli operai sono spariti dalle fermate in costruzione di Tor di Valle e Acilia Sud: da allora la prima (già aperta) è sprofondata nel degrado assoluto, l’altra (nuova, attesa da 20 anni) è una cattedrale nel deserto.

Nel 2008 il via libera in conferenza dei servizi: le due stazioni dovevano essere terminate, sulla carta, nel 2016. Otto i milioni stanziati per le infrastrutture della ferrovia che porterà diverse migliaia di tifosi al futuro stadio della Roma. Ma con lo stop le stazioni marciscono. “La fermata è un orrore, con o senza stadio. – commenta Andrea Castano da odisseaquotidiana.blogspot.com, la pagina dei pendolari -. Ad Acilia invece, se non si realizzano parcheggi e sovrappasso, l’opera sarà quasi inutile”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy