Metodo Monchi: i tanti “impossibili” e il sogno Belotti per l’anno prossimo

Metodo Monchi: i tanti “impossibili” e il sogno Belotti per l’anno prossimo

Il mercato giallorosso di gennaio sarà fatto di piccoli aggiustamenti e nessun colpo importante

di Redazione, @forzaroma

In estate la Roma ha investito tanto, le cose importanti le abbiamo già fatte. Cerchiamo solo giocatori che alzino il livello della squadra: non è facile e ci proveremo fino alla fine, ma come qualità e quantità siamo pronti. Ne sono sicuro”. Nell’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, il d.s romanista Monchi ha spiegato le strategie del mercato giallorosso di gennaio, che sarà fatto di piccoli aggiustamenti e nessun colpo importante, come riporta Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera.

Monchi ha eliminato dal suo taccuino alcune operazioni, definendo “impossibili” gli arrivi di Dendocker, Ozyakup e Herrera, rimandando a giugnoidiscorsi relativi aacalciatori che piacciono molto come Gianluca Mancini dell’Atalanta e Bennacer, mentre Piatek piace, ma la valutazione di 70 milioni di euro che ne fa il Genoa è ritenuta troppo elevata. Semmai il centravanti che piace (anche a Di Francesco) è il granata Belotti.

Intanto per Zaniolo è pronto un contratto fino al 2024 con uno stipendio di un milione di euro netti a stagione più i soliti bonus. Argomento di discussione con il suo nuovo agente (una scelta definitiva non è ancora stata fatta) sarà l’eventuale clausola rescissoria. L’obiettivo della Roma, che non vorrebbe inserirla, è che almeno sia superiore di un bel po’ ai 30 milioni fissati per Lorenzo Pellegrini. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy