Premier League 10/a giornata: City, Arsenal e Liverpool mantengono la vetta

Premier League 10/a giornata: City, Arsenal e Liverpool mantengono la vetta

Campionato apertissimo: pareggia solo il Tottenham, lo United sembra non riuscire più a vincere; torna a giocare il ruolo di outsider l’Everton, in coda punti pesanti per il Middlesbrough

di G. Giammusso

Raramente negli ultimi anni si era vista una classifica così incerta tra le prime posizioni di Premier League: le prime 5 della classe (nell’ordine City, Arsenal, Liverpool, Chelsea e Tottenham) sono tutte in soli 3 punti, ormai fuori dai giochi lo United di Mourinho, scalpita per un posto europeo l’Everton di Koeman.

Torna alla vittoria dopo ben 3 turni di digiuno il City di Guardiola: secco 0-4 in casa del WBA, partita dominata senza se e senza ma, doppietta del solito Aguero nella prima frazione di gioco, fa eco Gundogan con altrettante reti nella ripresa, prestazione maiuscola del gioiellino tedesco, autore anche di un importante assist. Vince non senza qualche difficoltà l’Arsenal di Wenger, in casa del Sunderland apre Sanchez al 19’, gli fa eco Defoe su rigore nella ripresa, poi prendono il largo i Gunners, prima con doppietta di Giroud, finalmente tornato decisivo anche se partente dalla panchina, sigillo finale ancora del fantasista cileno, è 1-4 e vetta mantenuta.

Prestazione cristallina, sebbene qualche pecca in fase difensiva, per il Liverpool: in casa di un Crystal Palace mai veramente domo apre Can, pareggia subito McArthur; ancora vantaggio Reds con Lovren su assist di un Coutinho scatenato, ribatte ancora McArthur, infine un emozionante primo tempo si chiude con il vantaggio di Matip, imbeccato ancora da Coutinho. Nella ripresa la squadra di Klopp controlla meglio, concede meno, con il sigillo di Firmino al 71’ viene chiuso il match, 2-4 per gli ospiti e mantenimento della testa della classifica inglese. Resta in scia il Chelsea di Conte che sembra aver trovato un miglior equilibrio tattico soprattutto in difesa, inviolata in tutto il mese di ottobre: a segno in casa del Southampton il gioiellino Hazard nel primo tempo, il solito Diego Costa, capocannoniere del torneo, raddoppia nella ripresa, il match termina 0-2 ed i sogni scudetto possono essere legittimamente ancora cullati.

Non va oltre l’1-1 casalingo il Tottenham di Pochettino: il Leicester ospite è cliente duro, riescono ad andare in vantaggio solo su rigore i padroni di casa in chiusura di primo tempo, Janssen non sbaglia; nella ripresa pareggia i conti Musa, imbeccato da Vardy, infine, nonostante sia più Spurs che Foxes, il risultato non si sblocca più, e la squadra londinese resta 3 punti dalla vetta, con una vittoria che manca oramai da 3 turni consecutivi, avendo incontrato avversari oggettivamente non irresistibili. Continua a proporsi per una piazza europea l’Everton di Koeman, in casa contro un West Ham in crescita, basta una ripresa in cui Lukaku e Barkley centrano la porta per garantire la vittoria finale per 2-0, che mancava da metà settembre.

Quarto risultato utile consecutivo per il Watford di Mazzarri, basta un’autorete di Dawson per l’Hull City a garantire la quarta vittoria stagionale, cinico 1-0 e prestigiosa settima posizione in campionato. E’ un Manchester United incolore quello che pareggia in casa contro un modesto Burnley, portiere Heaton in giornata di grazia regala un punto storico per la squadra del Lancashire, il match termina 0-0; Mourinho reintegra in prima squadra Schweinsteiger per venire incontro alla difficile situazione tattica, anche a causa dei molti infortuni.

Punti d’oro in zona retrocessione per il Middlesbrough, in casa contro il Bournemouth Ramirez e Downing consentono di centrare una vittoria per 2-0 che vale una posizione da +3 dalla lotta per non retrocedere. Vittoria pesante anche per lo Stoke, che batte nel monday night uno Swansea irriconoscibile per 3-1, match scoppiettante con Bony che apre per i Potters, immediato pari di Routledge; vantaggio nella ripresa per autorete di Mawson, chiude la vittoria con la doppietta personale ancora il centravanti ivoriano Bony.

Premier League 10/a giornata:
Sunderland – Arsenal 1-4
Manchester United – Burnley 0-0
Middlesbrough – Bournemouth 2-0
Tottenham – Leicester 1-1
Watford – Hull 1-0
West Brom – Manchester City 0-4
Crystal Palace – Liverpool 2-4
Everton – West Ham 2-0
Southampton – Chelsea 0-2
Stoke – Swansea 3-1

Classifica:
Manchester City, Arsenal, Liverpool 23; Chelsea 22; Tottenham 20; Everton 18; Watford, Manchester United 15; Southampton 13; Bournemouth, Leicester, Stoke 12; Crystal Palace, Burnley 11; Middlesbrough, West Brom, West Ham 10; Hull 7; Swansea 5; Sunderland 2

Marcatori:
Costa (Chelsea) 8; Aguero (Manchester City), Lukaku (Everton) 7; Sanchez (Arsenal) 6; Antonio (Tottenham), Defoe (Sunderland), Hazard (Chelsea), Walcott (Arsenal) 5

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy