Germania, Benatia: “Al Bayern non amano il gesto della mitraglia”

Germania, Benatia: “Al Bayern non amano il gesto della mitraglia”

“Vorrei fosse chiaro che il mio non era un messaggio politico o militare. Non volevo sembrare aggressivo o ferire la sensibilità di qualcuno. Ma non ho problemi ad evitare di esultare così”

di Redazione, @forzaroma

Esultava facendo la mitraglia già quando indossava la maglia della Roma ma, intervistato dalla Münchner Merkur, Benatia ha spiegato che in Germania dopo aver realizzato un gol non farà più quel gesto: “Mi portava bene e quindi ho continuato a farla”.  Dopo il suo primo gol bavarese, il 13 dicembre contro l’Augsburg, il difensore è tornato ad impugnare la mitragliatrice, ma ai dirigenti del Bayern il gesto non è piaciuto: “Esultai così e in società mi hanno chiesto di evitare”.

Per questo dopo il suo gol all’Amburgo nella prima giornata di campionato Benatia ha semplicemente abbracciato Xabi, autore dell’assist: “Vorrei fosse chiaro che il mio non era un messaggio politico o militare. Con quell’esultanza volevo solo dire ‘segno un sacco di gol, bumbumbum’. Non volevo sembrare aggressivo o ferire la sensibilità di qualcuno. Ma non ho problemi ad evitare di esultare così”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy