“What happened to Serie A”, a Trigoria la presentazione. L’autore: “La Roma ha grande fama negli States”

“What happened to Serie A”, a Trigoria la presentazione. L’autore: “La Roma ha grande fama negli States”

Steven Mandis, un professore della Columbia, ha parlato del suo libro sul calcio italiano

di Redazione, @forzaroma

Dopo la conferenza stampa di Di Francesco, oggi a Trigoria si è tenuta la presentazione del libro “What happened to Serie A: The Rise, Fall and Signs of Revival”, scritto dallo statunitense Steven Mandis, un professore della Columbia University. L’autore si è avvicinato alla realtà del calcio italiano, studiando tra le altre anche la Roma e quello che gira attorno alla squadra. Le sue parole:

“Abbiamo svolto un lavoro molto esaustivo incontrando molte persone e cercando di raccogliere più prospettive possibili sulla serie A. Esistono motivi storici e culturali, ma abbiamo dei segnali che ci inducono a essere ottimisti e a pensare a una ripresa del calcio italiano. Molti proprietari di club e presidenti non si sono accorti che il calcio stava diventando un business considerandolo un progetto di portata limitata, mentre in giro per l’Europa si investiva sul marchio, il calcio italiano era più miope e trattava il prodotto calcio in maniera più limitata. Fino agli inizi degli anni 2000 i presidenti italiani si potevano permettere di pagare salari importanti, poi non potevano più far fronte ai salari elevati dei calciatori più forti. Prima i proprietari mettevano mano al portafoglio per eliminare le perdite, dopo non più. Club come Barcellona e Real Madrid la cui proprietà era in mano ai soci, hanno dovuto ricorrere a strategie alternative rendendo globale il marchio. Stesso discorso per il Bayern Monaco che ha venduto le azione a grandi società per aumentare il capitale, in Inghilterra molti presidenti hanno compreso che bisognava far diventare più commerciale la Premier League. I presidenti italiani hanno interpretato il calcio come un divertimento e per questo non sono più riusciti a far fronte agli stipendi. Abbiamo individuato tre club di Serie A che guidano la ripresa del calcio italiano: la Roma con la proprietà straniera con la produzione di nuovi capitali e l’analisi di dati; la Juventus con il nuovo stadio e un marchio commerciale molto forte; il Napoli che è un importante brand calcistico che attira molti calciatori. Questi sono i club meglio posizionati. Segnali positivi arrivano dalla lega come la possibilità di giocare partite nei periodi estivi e l’introduzione delle squadre B”.

Sulla Roma.
l libro avrà anche un’edizione italiana. La Roma gode di una grande presenza e percezione in America. Sentire la parola “Roma” evoca suggestioni e sensazioni positive perché in molti la visitano e conoscono la sua storia. Per un italiano forse è difficile comprendere la percezione che si ha della Roma all’estero. Roma e la Roma hanno delle peculiarità specifiche come l’idea leggendaria di figure storiche come Totti e De Rossi. Il presidente che si getta nella fontana richiama attenzione e suggerisce il concetto di famiglia, a differenza di molti altri club europei. Queste peculiarità sono ribadite dai social media come quando ad esempio gira video divertenti per un nuovo calciatore che arriva.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy

// inizio configurazione per forzaRoma // fine configurazione per forzaRoma