Stadio Roma, Fassina: “Immorale dare 100 milioni a Pallotta in una città dove dilaga la povertà”

Stadio Roma, Fassina: “Immorale dare 100 milioni a Pallotta in una città dove dilaga la povertà”

Il deputato di SI: “Ancora una volta gli interessi più forti prevalgono sul bene comune di tutti i cittadini romani”

2 commenti

Stefano Fassina torna a scagliarsi contro lo stadio della Roma. Dopo l’ok della Conferenza dei servizi, il deputato di SI e consigliere comunale della Capitale ha voluto dire la sua in una nota: “Sullo stadio per la Roma a Tor di Valle è immorale dare un centinaio di milioni di euro a Pallotta e Parnasi in una città allo stremo per la povertà dilagante, per i senza casa, per periferie abbandonate da decenni, per trasporti allo spasimo, per un ciclo dei rifiuti insostenibile. È triste constatare che, a Roma, ancora una volta gli interessi più forti prevalgono sul bene comune di tutti i cittadini romani. È irritante vedere, ancora una volta, i massimi rappresentanti di governo nazionale, Regione Lazio e Campidoglio fare da cheerleader a finanzieri e immobiliaristi che strumentalizzano la passione di tanti e tante per il calcio. È particolarmente insopportabile l’ipocrisia del M5S che, dall’opposizione in Parlamento, promette la rivoluzione in nome dei cittadini e contro i partiti e, in pochi mesi, diventa come quelli di prima”.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. encat - 1 settimana fa

    ancora co’ sta storiella della povertà…invece prima che partisse il progetto dello stadio Roma navigava nell’oro, vero? Guarda caso proprio adesso ci si accorge che “dilaga la povertà”…
    immorale è votare gente come questi qua…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. antoio - 1 settimana fa

    ipocrita e immorale ci sei tu idiota che sei contrario al reddito di cittadinanza e pure all’abolizione dei vitalizi,se voi fa er frocio fallo col culo tuo altrimenti statte zitto e vatte a pija un caffe .

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy