Roma, la crisi non passa e la Spal vince 2-1. Polemiche su Rocchi, Champions a rischio – FOTO

Roma, la crisi non passa e la Spal vince 2-1. Polemiche su Rocchi, Champions a rischio – FOTO

Prima sconfitta del Ranieri bis. Dopo il gol di Fares, Perotti illude su rigore, poi Petagna chiude la gara. Proteste giallorosse per un rigore “generoso” concesso da Rocchi agli emiliani

di Valerio Salviani, @vale_salviani

FERRARA – La cura Ranieri stavolta non basta. La Roma perde 2-1 contro la Spal e spreca un’occasione d’oro per avvicinarsi al quarto posto. Dopo il gol di Fares nel primo tempo, arriva il pareggio di Perotti su rigore che illude i suoi. Ancora un penalty, realizzato da Petagna, riporta la squadra di Semplici avanti. Proteste romaniste per la decisione di Rocchi, che lascia diversi dubbi e l’amaro in bocca. Tra andata e ritorno la Roma butta via 6 punti con la Spal, che saranno pesantissimi a fine stagione.

KARSDORP DORME E FARES SEGNA – Ranieri al Mazza si affida al suo classico 4-4-2. Rispetto alle previsioni della vigilia c’è la novità Kluivert in campo, al posto di Zaniolo non al meglio per il problema al polpaccio. La Roma sembra partire bene, compatta dietro e pericolosa quando si butta avanti. Alla prima vera occasione della Spal però si fa sorprendere. Al 22’ Fares trova il vantaggio: cross sul secondo palo di Lazzari, stacco di testa dell’algerino che anticipa Karsdorp e rete. Olsen immobile, ma colpevole evidente il terzino, ancora una volta distratto come nel gol di Gosens in Atalanta-Roma.

REAZIONE – La Roma prova a reagire subito. La prima occasione per pareggia ce l’ha Schick, che di testa da posizione favorevole manda alto. Più tardi ci prova Cristante, ma il suo tiro è murato dalla difesa degli emiliani. Al 34’ arriva la prima parata di Viviano, che risponde a Dzeko arrivato al tiro dopo una bella occasione personale. Al 37’ è El Shaarawy ad andare vicino al gol, ma il suo destro a giro stavolta finisce largo.

NERVI TESI – Il primo tempo si chiude con la Spal in vantaggio per 1-0 e Dzeko che si fa prendere dal nervosismo. Dopo un attacco da parte della curva della Spal (era già successo a Frosinone) il bosniaco reagisce urlando di alzare la voce. Prima di rientrare nel tunnel il numero 9 arriva faccia a faccia con un avversario e prende un giallo d’avvertimento da Rocchi.

CAMBIO DI PASSO – Ranieri nella ripresa cambia su entrambe le fasce. Fuori El Shaarawy e Kluivert, bocciati dopo un primo tempo incolore, al loro posto Perotti e Zaniolo. I risultati non si fanno attendere. Il centrocampista azzurro al 51’ prende palla centralmente e punta la porta, imbucata perfetta per Dzeko che viene atterrato in area da Cionek: rigore. Perotti, freddo come sempre, spiazza Viviano e segna la rete del pari.

DISASTRO VAR – Al 60’ la Spal torna avanti. Segna Petagna su rigore, ma la decisione di Rocchi non sembra (ancora una volta) quella giusta. Dopo l’errore in Roma-Inter, l’arbitro fischia un penalty generoso agli emiliani. Petagna, lanciato a rete, viene contrastato da Jesus, ma al momento del tiro l’attaccante inciampa e cade. Il brasiliano interviene con la spalla, ma Rocchi vede un fallo. Dopo un consulto con il Var il rigore viene convalidato.

SCONFITTA AMARA – La nuova reazione passa ancora da Dzeko. Il bosniaco si libera in area e prova il destro, ma trova i guantoni di Viviano che compie quasi un miracolo. Al 78’ la Spal va vicina al tris con Cionek, che di desta colpisce la parte alta della traversa. La partita scorre via veloce fino al 90’. L’arbitro assegna 6 minuti di recupero ma i giallorossi non riescono più a colpire. Finisce 2-1, vince la Spal.Paolo Mazza’ per il terzo anticipo di questa 28esima giornata.

TABELLINO

Spal-Roma 2-1
Marcatori
: 22′ Fares, 54′ Perotti (rig.), 59′ Petagna (rig)

SPAL (4-4-2): Viviano; Bonifazi, Cionek, Vicari, Fares; Lazzari (76′ Regini), Missiroli, Murgia (84′ Simic), Kurtic (79′ Schiattarella); Antenucci, Petagna.
A disposizione: Gomis, Poluzzi, Dickmann, Felipe, Costa, Valdifiori, Paloschi, Jankovic, Floccari.
Allenatore: Leonardo Semplici.

ROMA (4-4-2): Olsen; Kasdorp (79′ Santon), Fazio, Marcano, Juan Jesus; Kluivert (45′ Zaniolo), Nzonzi, Cristante, El Shaarawy (45′ Perotti); Schick, Dzeko.
A disposizione: Mirante, Fuzato, Cargnelutti, Santon, Coric, Riccardi, Celar.
Allenatore: Claudio Ranieri.

Arbitro: Rocchi di Firenze
Assistenti: Di Liberatore e Tolfo
IV Uomo: Nasca
VAR: Giacomelli
AVAR: Ranghetti

NOTE Ammoniti: 5′ Vicari, 40′ Nzonzi, 46′ Dzeko, 52′ Cionek, 70′ Cristante Spettatori: 15.089

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. noel - 5 giorni fa

    La Spal sta facendo festa sulla fascia di Karsdorf. La partita si gioca dalla quella parte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy