Roma, zitti e Mosca. Numeri shock ma torna la Champions

Roma, zitti e Mosca. Numeri shock ma torna la Champions

I giallorossi sono tornati ad allenarsi a Trigoria dopo il pareggio con la Fiorentina ed il silenzio stampa: domani la partenza per la Russia, martedì la conferenza di Di Francesco. Ancora a parte De Rossi, sul mercato occhi su Ongenda

di Marco Prestisimone, @M_Prestisimone

Nel silenzio risalire. La domenica della Roma è passata a leccarsi le ferite dell’ennesima partita senza vittoria dopo l’1 a 1 contro la Fiorentina. Stavolta le colpe vengono divise tra la squadra (e la dirigenza, contestata a Firenze), incapace di vincere in campionato da ormai un mese, e la coppia Banti-Orsato per il rigore concesso a Simeone e trasformato da Veretout. La squadra si è ritrovata in mattinata a Trigoria: mercoledì torna la Champions e la Roma ha dimostrato di trasformarsi quando si accendono le luci europee.

QUI TRIGORIASeduta di scarico per chi ha giocato ieri, mentre il resto della squadra si è divisa tra palestra e campo, dove si è allenata con la Primavera. Ancora lavoro individuale per De Rossi, che salterà con ogni probabilità sia il CSKA che la Sampdoria di Giampaolo. Ma non c’è tempo per il rammarico: domani la squadra partirà per Mosca, martedì alle 13 la conferenza stampa di Di Francesco prima della seduta di rifinitura. Mercoledì alle 18.55 la partita contro il CSKA che può indirizzare seriamente il discorso qualificazione, spalancando le porte della semifinale. Davanti ci sarà anche il difensore brasiliano Rodrigo Beçao: “Servirà pressing, contropiede e concretezza: dobbiamo vincere”.  
La Roma sarà chiamata ad indossare l’abito d’Europa e trasformare quei numeri che la vedono tra le peggiori della Serie A: l’attacco giallorosso in campionato ha messo a segno sei gol, peggio ha fatto solo la Fiorentina tra le prime dieci.

LE ALTRE – Con i risultati di giornata la Roma scende al nono posto, scavalcata anche dal Torino e dal Sassuolo. E il quarto posto, occupato dalla Lazio, è lontano 5 punti. Chi non perde mai la voglia di scherzare è il profilo Twitter giallorosso, che ha scherzato sul Fair Play Finanziario e le rivelazioni dell’inchiesta Football Leaks: “È una vera lotta solo per alcuni di noi…”. Poi una frecciatina a Banti: “Fallo di guancia?”.
Radio mercato: seguito Hervin Ongenda, trequartista classe 1995 esploso nelle giovanili del PSG e ora in Romania al Botosani. Occhi anche su Martial se dovesse lasciare lo United nonostante le speranze di Mourinho. Per Strootman periodo difficile al Marsiglia: i senatori non sono contenti del suo stipendio e del ruolo di leader in campo che non si è guadagnato in allenamento.
Chiusura su Football Manager 2019: solo Dzeko e Manolas i giallorossi nella lista dei migliori 35 del gioco, mentre per i talent scout il consiglio è di comprare Nicolò Zaniolo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy