Roma verso il Boxing Day: speranza Dzeko, ElSha in gruppo. Tomei: “Non siamo diventati asini”

Roma verso il Boxing Day: speranza Dzeko, ElSha in gruppo. Tomei: “Non siamo diventati asini”

A Trigoria si prepara la sfida del 26 contro il Sassuolo: Di Francesco comincia a recuperare i suoi titolari. Il suo secondo: “Nonostante alti e bassi, vedo una crescita importante da parte dei ragazzi”. Schick, oltre alla Samp c’è il Bologna

di Melania Giovannetti, @MelaniaGvn

Nel giorno della vigilia di Natale, in casa Roma non c’è tempo per fermarsi. Mercoledì 26 all’Olimpico arriva il Sassuolo di De Zerbi, l’obiettivo non può che essere uno: conquistare i 3 punti per scalare una classifica a dir poco deficitaria. Contro la sua ex squadra, Di Francesco proverà a giocarsi la carta Dzeko già dal 1’. E le buone notizie non sono finite qui: oggi a Trigoria El Shaarawy è tornato ad allenarsi con i compagni dopo lo stop per infortunio, quasi sicuramente sarà tra i convocati del match (arbitra Giacomelli). Ancora niente da fare né per Lorenzo Pellegrini né per Daniele De Rossi. Il capitano giallorosso è ormai fuori dai giochi da due mesi e la sua assenza è sempre più pesante per la squadra: con Nzonzi la Roma non va più in verticale.

PAROLA A TOMEI – Nonostante il primo Boxing Day della Serie A, la giornata di Natale sarà comunque diversa rispetto alle solite vigilie dei match. Domani mister Di Francesco non parlerà in conferenza stampa, ma rilascerà due interviste a Sky e a Roma TV. Intanto il suo secondo, Francesco Tomei, si è aperto sulle pagine del Match Program giallorosso. Inevitabile un commento sulla gara in arrivo contro il Sassuolo: “Sarà difficile sia a livello tattico che fisico, sono una squadra preparata. Dovremmo affrontare la partita con molta applicazione e non potremmo permetterci di sbagliare perché possono fare male”. Nonostante i 24 punti in 17 giornate di campionato, Tomei resta ottimista: “Ultimamente vedo, con alti e bassi, una crescita importante dei ragazzi e quindi sono fiducioso per il prosieguo. Il mio augurio è quello di poter inanellare una serie di risultati che portino serenità. A me non piace essere distruttivo, sono costruttivo. Non possiamo accettare quello che ci vogliono far credere, non siamo diventati asini. Noi siamo in gioco per tutto, siamo ancora in tempo per fare tutto. Stiamo recuperando giocatori importanti, i giovani stanno crescendo. Sono convinto che da adesso in poi potremmo prendere un treno importante. C’è modo, il tempo è dalla nostra parte”.

CALCIOMERCATO – A pochi giorni dall’inizio della sessione invernale del mercato, le indiscrezioni continuano ad aumentare di giorno in giorno. L’ultima riguarda Patrik Schick: oltre alla Samp, anche il Bologna sta pensando all’attaccante ceco. In cambio i rossoblù potrebbero mettere sul piatto Pulgar e Koutsoupias, due profili che interessano ai giallorossi. E mentre il Psg si inserisce nella corsa a Weigl, in Inghilterra si parla di sfida tra Roma e Newcastle per Jetro Willems, terzino sinistro dell’Eintracht Francoforte. Chiusura con un nuovo nome: per il centrocampo giallorosso spunta anche Geis dello Schalke 04. Prima di dare il via ufficiale al mercato, però, la Roma ha un solo obiettivo: portare a casa 6 punti nelle due ultime due gare del 2018 per rendere un po’ meno amaro questa prima parte di stagione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy