Roma-Torino, il web granata: “Pullman davanti alla difesa, Mazzarri pensaci tu”

Roma-Torino, il web granata: “Pullman davanti alla difesa, Mazzarri pensaci tu”

Ritorno al campionato e trasferta difficile, i tifosi torinesi hanno le idee chiare: “Catenaccio per un punto d’oro”

di Mirko Porcari, @MirkoPorcari

Campionato, si riparte. Corsa all’Europa e la parentesi di coppa Italia da dimenticare, per il web granata la trasferta capitolina segna il passo verso un nuovo anno di speranze: “La Roma di adesso è la squadra peggiore che potevamo incontrare”. Idee chiare per una ripresa che mette di fronte i sogni del Torino e i segnali di ripresa giallorossi: “La partita di coppa contro la Fiorentina è stata un disastro. Non si può perdere un’occasione del genere in casa. Adesso concentrati per fare bene in campionato”.

I primi momenti di questo 2019 hanno mostrato un malcontento difficile da comprendere, soprattutto se si guarda alla classifica del club granata: “Stendo un velo pietoso sulla prestazione di coppa ma ho paura per come ripartiremo”. Sul banco degli imputati c’è la società, da molti considerata troppo immobile sul mercato di riparazione: “Ho dato uno sguardo alla lista dei convocati, quasi mi vergogno a presentarmi a Roma con un centrocampo del genere”. Tra assenze, squalifiche e infortuni, Mazzarri ha dato fondo alle risorse giovanili per completare un gruppo numericamente valido: “Sarà contento l’allenatore che ha sempre chiesto una rosa ridotta. Senza Baselli e Meité e con la cessione di Soriano, in mezzo al campo siamo meno che dignitosi”.

Il Presidente Cairo è nel mirino di chi non lo considera abbastanza ambizioso, vicino a lui non mancano le critiche per il tecnico: “Ha avuto più di un anno per dare forma alla squadra ma non si vedono grossi progressi”. La Roma, in questo senso, rappresenta una sfida tanto difficile quanto importante per il futuro: “Se vogliamo pensare seriamente a un posto in Europa League dobbiamo fare risultato contro i giallorossi”. Facile a dirsi, meno da realizzarsi, ecco perché in tanti provano ad accontentarsi del minimo indispensabile: “Un punto sarebbe oro. Come? Con il solito pullman davanti alla difesa e il tipico catenaccio tanto caro a mister Mazzarri”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy