Roma che sofferenza, Florenzi salva il risultato: 1 a 1 con la Fiorentina – FOTO

Roma che sofferenza, Florenzi salva il risultato: 1 a 1 con la Fiorentina – FOTO

Il capitano della serata riesce a scacciare la quarta sconfitta in campionato. Il gioco è ancora assente, la squadra fa troppo poco per vincere la partita. Dzeko sbaglia e spreca

di Jacopo Aliprandi, @JacopoAliprandi

FIRENZE – Roma caotica e discontinua, ma che nei minuti finali è riuscita a trovare l’uno a uno al Franchi contro la Fiorentina. Prima il rigore – dubbio – sul contatto tra Olsen e Simeone e la rete di Veretout, poi il lampo di Florenzi che su errore di Lafont è riuscito a trovare un pareggio insperato. Dzeko ne ha sbagliata un’altra facile facile, la Roma ha fatto troppo poco nel corso della partita. Il pareggio è più che positivo per Di Francesco.

ROMA SPRECONA – Primo tempo ad alti ritmi e con diverse occasioni per parte. Roma propositiva e spesso vicina al gol del vantaggio, ma come ormai accade da inizio stagione i giallorossi hanno sprecato troppo sotto porta. Prima il colpo di testa di Fazio che manca la torsione verso la porta, poi l’incredibile errore di Dzeko a due metri dalla porta che ha calciato alto, solo davanti a Lafont.

RIGORE DUBBIO – Come se non bastasse, se la Roma non è riuscita a fare gol, gli stessi giallorossi hanno allora propiziato la rete del vantaggio viola. Passaggio suicida di Under – tra i più dinamici del primo tempo – che ha servito Simeone davanti alla porta. L’attaccante argentino ha saltato Olsen cadendo poi per un leggero e tocco dell’estremo difensore sul piede del ‘cholito’. Per Banti e il Var è calcio di rigore, battuto e trasformato da Veretout.

LEGGI ANCHE: Fiorentina-Roma, caos sul rigore a Simeone: ecco cosa è successo

SPENTA – La Roma non si è demoralizzata e ha cercato subito il gol del pari, ma ha trovato un palo su deviazione di testa di Milenkovic, poi un tiro sporco di Pellegrini che non è andato a buon fine. Fiorentina più viva nel secondo tempo. La squadra di Pioli ha sfiorato in diverse occasioni il gol del raddoppio, una su tutte con l’indemoniato Chiesa che con un eccesso di altruismo ha servito in area Simeone invece di calciare in porta davanti a Olsen. La reazione chiesta a gran voce da Di Francesco durante l’intervallo si è vista solo in parte: qualche spunto dalle fasce, ma poco altro. Dzeko un fantasma, disinnescato dal nervosismo per l’occasione sprecata nel primo tempo e dalla morsa dei due difensori centrali. Under e Florenzi sulla destra si sono preoccupati più per gli affondi di Chiesa che per supportare il bosniaco.

LAMPO FLORENZI – Solo qualche tentativo disperato di una squadra che ancora mostra scarsa attitudine al gioco di Di Francesco, un quadro tattico estraneo alla Roma costruita da Monchi in questa stagione. Poche verticalizzazioni efficaci, possesso palla sterile e un pressing individuale inutile. La mossa Schick nell’ultimo quarto d’ora non ha portato a nulla, come del resto accade ogni volta che il ceco subentra nei minuti finali di una gara. La quarta sconfitta in campionato viene salvata da Florenzi, con un tiro al volo di sinistro dopo l’errore di Lafont. Un gol che scaccia le paure, una rete che allontana i fantasmi dell’ennesimo caos nel mondo giallorosso. Un pareggio quasi insperato arrivato a cinque minuti dalla fine. Quarto pareggio in campionato, come il numero di vittorie. La Roma perde ancora strada su Napoli e Inter, lanciate sempre di più con la Juventus per i primi tre posti della Serie A. Adesso la lotta è soprattutto per il quarto posto, per l’ultima casella della Champions League. Obiettivi che demoralizzano il tifo giallorosso, e non solo.

CRONACA LIVE (a cura di Marco Prestisimone)

TABELLINO

Fiorentina-Roma 1-1
Marcatori:
31′ Veretout (rig.), 86′ Florenzi

FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Benassi (73′ Dabo), Veretout, Gerson; Chiesa, Simeone (78′ Pjaca), Mirallas (53′ Fernandes).
A disposizione
: Dragowski, Ghidotti, Ceccherini, Diks, Hancko, Laurini, Eysseric, Thereau, Vlahovic.
Allenatore: Pioli.

ROMA (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Fazio, Juan Jesus, Kolarov; Lorenzo Pellegrini, Nzonzi; Cengiz Under (74′ Schick), Zaniolo (68′ Cristante), El Shaarawy (55′ Kluivert); Dzeko.
A disposizione: Mirante, Fuzato, Marcano, Santon, Manolas, Pastore, Coric.
Allenatore: Di Francesco.

Arbitro: Banti.
Assistenti: Bindoni – Meli.
IV Uomo: Calvarese.
VAR: Orsato.
AVAR: Schenone.

NOTE Ammoniti: 28′ Nzonzi, 36′ Fazio, 68′ Biraghi, 77′ Veretout, 89′ Vitor Hugo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy