Roma, scudo su Zaniolo. DiFra: “La 10 va guadagnata”. Pallotta compra i terreni per lo stadio

Roma, scudo su Zaniolo. DiFra: “La 10 va guadagnata”. Pallotta compra i terreni per lo stadio

Il tecnico e De Sanctis sono intervenuti durante un incontro alla LUISS. Under ancora a parte, recuperati Olsen e Perotti. Cristante: “Roma, basta cali di concentrazione”

di Valerio Salviani, @vale_salviani

La Roma fa cerchio attorno a Zaniolo. L’esposizione mediatica delle ultime settimane non fa bene né al giocatore, né alla società. Ecco perché da Trigoria è arrivato il consiglio di passare a un profilo più basso. Consiglio che è stato girato anche ai familiari e all’agente del giocatore, che hanno incassato positivamente. Nel pomeriggio Di Francesco e De Sanctis ne hanno parlato durante un incontro organizzato dalla LUISS per presentare il corso da Team Manager. “Bisogna mantenere il ragazzo con i piedi per terra – ha detto il tecnico -. La differenza la fa l’equilibrio. Non si smette mai d’imparare, questo vogliamo far passare a Zaniolo. Della maglia numero 10 non me ne frega niente, non conta sulla crescita. E comunque va guadagnata e c’è ancora tanta strada”. Questo invece il pensiero del Team Manager: “Zaniolo fa quello che fa e il giorno dopo alcuni giornalisti pubblicano quello che ha postato 5 anni fa. Si può cancellare il profilo ma le cose restano. Per questo è importante isolarsi. Non tutti remano nella stessa direzione, dobbiamo sforzarci”.

LA GIORNATA – Nella notte italiana Pallotta ha raggiunto l’accordo con Eurnova per l’acquisto dei terreni di Tor di Valle. Affare da 105 milioni, che permette al presidente romanista di prendere l’intero progetto stadio in mano. A Trigoria si continua a preparare il match con il Bologna, che all’andata segnò uno dei punti più bassi della stagione. Ancora a parte Under, che vede allontanarsi la convocazione. Più facile rivederlo a Frosinone nel prossimo turno. Recuperati Perotti e Olsen. Al match program ha parlato Cristante: “Basta cali di concentrazione” ha giurato il centrocampista, che poi ha chiarito la discussione con Dzeko di Firenze: “Cose di campo, nello spogliatoio era già tutto finito”. Il doppio ex Torosidis: “Florenzi forte, può fare il terzino. Manolas tra i migliori al mondo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy